Articolo

Dal neorealismo al postmoderno: vita e libri di Italo Calvino

Italo Calvino non credeva nelle biografie, credeva nei libri, come afferma lui stesso nel passo di una celebre lettera, in cui scrive “dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli”. E la sua vita in effetti, benché segnata da numerosi viaggi e da incontri con scrittori e…

Articolo

David Foster Wallace: la vita e i libri di un genio postmoderno

Ci sono due grandi fraintendimenti, a proposito di David Foster Wallace. Il primo è riferirsi al suo suicidio, avvenuto il 12 settembre 2008, come orizzonte inevitabile della sua esperienza umana e artistica. Il secondo riguarda la sua eredità di scrittore, esposta a troppo semplici etichette: il postmoderno, per un…

Articolo

Andrea Camilleri: la Sicilia del commissario Montalbano

Andrea Camilleri beve birra solo fino a mezzogiorno, o almeno così faceva fino a qualche anno fa. Un’abitudine bizzarra, ma forse non incomprensibile, quella di stappare una bottiglia alle undici della mattina, dopo le sue canoniche tre ore di scrittura giornaliera, al sopraggiungere di telefonate, impegni,…

Articolo

Hermann Hesse: da “Siddharta” al Nobel, i tormenti di uno scrittore

Hermann Hesse è stato considerato, ancora in vita, un guru dalla maggior parte dei suoi lettori, abituati a scrivergli e richiedergli aiuto e consigli per far fronte a problemi di ogni sorta. Così lo scrittore, che all’epoca si era ormai da diverso tempo ritirato a Montagnola, nel Canton Ticino, passava le sue…

Articolo

Jane Austen: vita e libri dell’autrice di “Orgoglio e pregiudizio”

La schiera di grandi scrittori che non hanno potuto godere in vita del successo meritato è folta e ricca di grandi penne: Jane Austen è una di queste. Il successo per lei arriva, con un’ironia tutta inglese, a un paio d'anni dalla sua morte, avvenuta il 18 luglio del 1817 forse per un’infiammazione alle ghiandole…