Il Libraio

Bob Dylan non andrà a ritirare il Nobel: “Ho un impegno precedente…”

di Redazione Il Libraio

Bob Dylan non si presenterà a Stoccolma per ritirare il Premio Nobel a causa di "impegni precedenti". Riscoppia, inevitabilmente, la polemica...


Il 13 ottobre Bob Dylan ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura 2016 per aver “creato una nuova poetica espressiva all’interno della grande tradizione canora americana”, aprendo di fatto le porte del riconoscimento più ambito anche al mondo musicale.

Sono seguiti giorni di silenzio in cui a echeggiare erano solo le congratulazioni (e le polemiche) arrivate dalle voci più eminenti della sfera letteraria, fino a che il 28 ottobre Dylan ha finalmente preso i contatti con l’Accademia svedese. “La notizia del premio Nobel mi ha lasciato senza parole” ha chiarito il cantautore, “Se accetto il premio Nobel? Ovviamente…”

LEGGI ANCHE – Il Premio Nobel per la letteratura 2016 va a Bob Dylan

Ora l’ultima novità, destinata anche in questo caso a far discutere: pur dichiarandosi molto onorato dal Nobel, Dylan ha comunicato ai notabili svedesi che “avrebbe voluto ricevere il premio di persona, ma altri impegni gli rendono purtroppo impossibile presenziare”. Insomma, Bob Dylan non sarà alla premiazione di Stoccolma del 10 dicembre per ricevere dalle mani di Re Gustavo il premio Nobel per la Letteratura.

L’Accademia commenta la decisione spiegando che non è la prima volta che un vincitore non si presenta per il ritiro del premio; questo fatto non compromette in alcun modo l’assegnazione. Tuttavia, il cantautore dovrà comunque tenere la tradizionale Letio Magistralis richiesta ai vincitori entro sei mesi a partire dal 10 dicembre, unico requisito richiesto – e imposto – dalla Commissione svedese.

LEGGI ANCHE – Bob Dylan rompe il silenzio: “Accetto il premio Nobel per la letteratura”

(Visited 11 times, 6 visits today)