Book Pride, la fiera nazionale dell’editoria indipendente, che torna a Milano dal 24 al 26 marzo, propone come tema centrale della terza edizione "Lo Straniero" - I particolari

In questo 2017 iniziato tra storie di migranti e terrorismo, appare più che mai chiaro come l’inquietudine e la meraviglia di fronte allo straniero abitino il nostro tempo. Lingue che si mescolano, immaginari che si ibridano, discorsi doverosi su frontiere fisiche e mentali, interne ed esterne, che divengono tematiche centrali della politica di ogni Paese.

In questo clima diversità e uguaglianza sono al centro di ogni discorso, e Book Pride, la fiera nazionale dell’editoria indipendente giunta quest’anno alla sua terza edizione, propone come tema centrale proprio “lo Straniero” – rappresentato al meglio dal Meursault protagonista del romanzo di Albert Camus – figura di una diversità che non permette indifferenza.

book pride 2017

Un’edizione impostata sulla dialettica che nasce dal confronto e dal dibattito tra due persone, dall’alterità che scaturisce dall’incontro ( e dallo scontro) tra personalità differenti. Suddivisa in macro aree tematiche (letteratura, attualità, idee) Book Pride 2017 ospita grandi personaggi e protagonisti emergenti che dialogano, condividendo il breve tratto di un palco che è già di per sé segno di coesistenza e pluralismo.


LEGGI ANCHE -Calendario 2017: mese per mese, festival letterari, fiere e premi 

Circoli di lettori, librerie indipendenti e biblioteche, saranno protagonisti, insieme agli editori indipendenti, di centinaia di incontri che per 3 giorni – dal 24 al 26 marzo – coinvolgendo la città di Milano. Gran parte degli spazi dell’ex Ansaldo saranno infatti sede di laboratori, presentazioni di libri ed eventi culturali. Tornerà anche Book Young, lo spazio dedicato ai piccoli lettori; mentre nei giorni che precederanno la Fiera si svolgerà nelle librerie indipendenti milanesi e in altri spazi dedicati alla cultura Book Pride Off, un’occasione per conoscere in anticipo il mondo dell’editoria indipendente.

Book Pride 2017, come sottolinea un comunicato, accoglie lo straniero, aprendosi alle differenze del mondo: un’apertura che è il metro sicuro di ogni vera indipendenza.

(Visited 224 times, 10 visits today)

Commenti