Esce il numero estivo della rivista Il Libraio. Ecco l'editoriale di Stefano Mauri, con i consigli di lettura per l'estate...

Jamie McGuire, di Oklahoma City, fa parte di quella che io chiamo «generazione Harry Potter», la generazione di giovani donne che leggono e scrivono con grande piacere. I suoi libri sono leggeri forse, ma in realtà parlano d’amore agli adolescenti e anche ai lettori e alle lettrici più grandicelle. Jamie viene volentieri in Italia a incontrare le sue fan e al Salone di Torino al solo vederla si sono sentite le grida che di solito accompagnano il passaggio delle rockstar. Tacco 12, molto curata, due deliziose fossette sulle guance sempre pronte a sorridere, sempre positiva e dai modi aggraziati ma fermi, uno sguardo sicuro e a tratti severo, marito manager e pilota del loro piccolo aereo privato che li porta in giro per gli USA ai vari incontri con le sue lettrici. Ha scritto 7 libri in un anno seguendo anche le richieste delle sue fan che vogliono sapere di più di come prosegue la storia di questo o di quel personaggio. Dei tanti autori che abbiamo visto a Torino abbiamo scelto per la copertina il suo ritratto, come simbolo del piacere di leggere estivo, sotto l’ombrellone o su un bel prato.


IL NUOVO NUMERO DELLA RIVISTA “IL LIBRAIO”

Ma nella «generazione Harry Potter» ci sono anche tante italiane. Per questo insieme a lei vi riproponiamo altre scrittrici di quella generazione, da Lavinia Petti, 25 anni, che ha scritto un libro fantastico sulla scia di Zafón e che Harry Potter lo ha divorato quando era più giovane a Silvia Zucca, che con un piglio estremamente brillante segue le peripezie della sua spiritosa protagonista alla ricerca dell’uomo perfetto che, come è noto, non esiste!
L’estate però è anche l’occasione per riprendere in mano i grandi libri che avremmo voluto leggere quando non ne avevamo il tempo o le novità dei grandi autori, ed ecco allora il romanzo di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale, Avrò cura di te, in una versione estiva, il libro dell’estate di Andrea Vitali, per i suoi affezionatissimi lettori e per chi vuol farsi tentare da questo piacere, i libri di Glenn Cooper e di Albert Espinosa, uno degli Smith più belli degli ultimi anni, Il dio del deserto, una vacanza nella vacanza.

Se invece per voi la vacanza è il momento di mettere ordine nelle vostre cose fate un profondo respiro, leggete il grandissimo successo di Marie Kondo, e buttate via sacchi e sacchi di ciarpame che appesantisce la nostra vita.

*L’autore, presidente e Ad del gruppo GeMS, è editore de ilLibraio.it

SCOPRI QUI COME RICEVERE GRATIS A CASA LA RIVISTA

(Visited 122 times, 39 visits today)

Commenti