Lo chef Jamie Oliver propone una petizione per l'educazione alimentare nelle scuole: "Spingiamo i governi a fare la cosa giusta". Scopri i particolari su #FoodRevolutionDay

Lo chef inglese Jamie Oliver, noto protagonista di programmi tv cult per la BBC (e in Italia per LaEffe) e autore di svariati testi di cucina, pubblicati in Italia da TEA (l’ultimo titolo è Cucina smart con Jamie Oliverndr), è da anni attivo nella lotta al “cibo spazzatura” negli istituti scolastici: “Junk food=Junk kids” (“Cibo spazzatura=Ragazzi spazzatura”).

A questo proposito, lo chef ha lanciato la petizione per il #FoodRevolutionDay, in programma il prossimo 15 maggio sul sito change.orgcon l’obiettivo (quasi già raggiunto, ndr) di raccogliere 200mila firme per convincere i “grandi del mondo” del G20 ad agire per l’educazione alimentare.

Card ilLibraio_#ComfortFoodITA

LEGGI ANCHE – #ComfortfoodITA: qual è la tua ricetta della felicità? Partecipa al contest di Jamie Oliver

Ecco il suo appello: “Per dieci anni ho promosso il cibo sano negli show televisivi, e adesso sto per fare qualcosa di veramente grande al riguardo, ma ho bisogno che mi aiutiate. In questo momento stiamo affrontando un’epidemia mondiale di obesità, con 42 milioni di bambini di meno di cinque anni sovrappeso o obesi in tutto il mondo. Il risultato è che la prossima generazione vivrà meno dei propri genitori se non verrà fatto nulla per correggere queste statistiche allarmanti. Vi chiedo perciò di fare due semplici cose: prima di tutto, firmate per favore questa petizione per mostrare il vostro supporto all’educazione alimentare pratica obbligatoria nelle scuole in tutto il mondo, poi, soprattutto, condividetela attraverso i vostri social network. È essenziale che armiamo le future generazioni con le strategie di vita di cui hanno urgentemente bisogno per condurre vite più sane, più felici e più produttive. Io credo fermamente che questo sia un diritto umano di ciascun bambino e spero che voi siate d’accordo con me. Se potete aiutarmi a far firmare questa petizione a milioni di persone, possiamo creare un movimento abbastanza forte da costringere tutti i governi del G20 ad agire. L’educazione alimentare farà la differenza nelle vite delle prossime generazioni, quindi per favore aiutateci. Non possiamo farcela senza di voi.
Firmate, condividete e spingiamo i governi a fare la cosa giusta”.

jamie rev

jamie-oliver-share-it

 

Il prossimo libro di Jamie Oliver, in uscita in autunno sempre per TEA, sarà Comfort Food.

jamie-comfort

LEGGI ANCHE:

“Gast(rock)nomia”, storie di cucina e rock’n’roll 

I miei menu da 30 minuti

Cucina smart con Jamie Oliver

 

 

(Visited 25 times, 13 visits today)

Commenti