Con oltre trenta libri pubblicati e 150 milioni di copie vendute Ken Follett è uno degli autori contemporanei più amati e conosciuti: arriva ora in libreria la sua ultima fatica, "La colonna di fuoco", conclusione della trilogia di Kingsbridge, iniziata nel lontano 1989 - L'approfondimento sulla sua opera

Ken Follett, vero nome Kenneth Martin Follett, è uno scrittore britannico tra i più venduti e apprezzati al mondo. Autore di numerosi bestseller, nella sua carriera ha attraversato varie fasi spaziando fra i generi, dal giallo, al thriller, al romanzo storico. Proprio a quest’ultimo genere appartiene una delle sue saghe più conosciute e amate dai lettori: la trilogia di Kingsbridge. Iniziata nel 1989 con I pilastri della Terra, proseguita nel 2007 con Mondo senza fine, vede ora arrivare in libreria il terzo e ultimo capitolo, La colonna di fuoco (Mondadori). Si tratta di romanzi storici corali, dove Ken Follett racconta la Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi, seguendoli attraverso le generazioni. Il successo dei due romanzi già pubblicati è stato tale che sono entrati a far parte della lista dei 101 bestseller più venduti di tutti i tempi. Tra l’altro, dai libri sono stati tratti degli adattamenti televisivi e persino dei giochi da tavolo.

ken follett i pilastri della terra

I pilastri della Terra, pubblicato nel 1989, rappresenta una svolta nella carriera di Follett: è allo stesso tempo un mistery, una storia d’amore e una grande rievocazione storica. Il romanzo ruota intorno alla costruzione di una cattedrale gotica nell’Inghilterra medievale del XII secolo, nella città, immaginaria, di Kingsbridge. Le vicende narrate si svolgono sullo sfondo di un’era ricca di intrighi e cospirazioni, pericoli e minacce, guerre civili, carestie, conflitti religiosi e lotte per la successione al trono. Foreste, castelli e monasteri sono il paesaggio, mosso dai ritmi della vita quotidiana e dalla pressione di eventi storici e naturali, entro cui per circa quarant’anni si confrontano e si scontrano le segrete aspirazioni e i sentimenti dei protagonisti. Monaci, mercanti, artigiani, nobili, fanciulle misteriose, sono vittime o pedine di avvenimenti che ne segnano i destini e rimettono continuamente in discussione la costruzione della cattedrale.

ken follett mondo senza fine

Mondo senza fine, pubblicato in anteprima mondiale in Italia nel 2007, rappresenta il seguito de I pilastri della Terra. La storia si svolge circa duecento anni dopo quella del primo libro, lo sfondo è ancora una volta la città di Kingsbridge, i protagonisti sono i discendenti dei personaggi già incontrati e ancora una volta tutto ruota intorno al completamento della cattedrale. Follett ripercorre i principali fatti storici del XIV secolo inglese, dalla deposizione del re Edoardo II per mano della moglie Isabella e del suo amante Roger Mortimer, fino alla peste nera e alla guerra dei cent’anni.

ken follett la colonna di fuoco

La colonna di fuoco, ultimo capitolo della trilogia, si svolge a Kingsbridge, ma questa volta nella seconda metà del XVI secolo, uno dei periodi più turbolenti della storia europea. Mentre la cattedrale cittadina sopravvive immutata, il mondo sta per cambiare. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned Willard vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, Elisabetta I vede l’Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi nemici decisi a eliminarla. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. E il suo amore dovrà aspettare.

ken follett la cruna dell'ago

La cruna dell’ago, spy story pubblicata nel 1978, fu il primo grande successo di Ken Follett, da cui fu tratto anche l’omonimo film diretto da Richard Marquand. È il 1941, mancano pochi mesi, e poi soltanto settimane, al D-Day, lo sbarco in Normandia. Gli Alleati hanno radunato una finta armata aerea e navale nell’East Anglia, in modo da dirottare l’attenzione dei tedeschi verso le spiagge di Calais e allontanarla dalla Normandia, dove è effettivamente previsto lo sbarco. L’inganno sembra funzionare, ma basta che un solo agente nemico scopra la verità… Il suo nome in codice è l’Ago, perché è inafferrabile e la sua arma preferita è uno stiletto. È un agente scelto da Hitler e risponde direttamente al Führer, un uomo di straordinaria intelligenza, in incognito a Londra da parecchi anni senza che il servizio segreto inglese se ne sia mai accorto. Una spia che adesso ha scoperto il vero luogo dello sbarco: se riuscirà a raggiungere la Germania gli Alleati andranno incontro alla disfatta. Ma un ufficiale del servizio inglese di sicurezza e una giovane donna fuori dal comune faranno di tutto per impedirgli di portare il suo segreto a destinazione…

ken follett il terzo gemello

Dopo La cruna dell’ago, Follett ha continuato per qualche tempo a concentrarsi sulle spy story, variando sia le epoche, sia i luoghi delle ambientazioni, dalla prima guerra mondiale (L’uomo di Pietroburgo) all’Iran e all’Afghanistan odierno (Sulle ali delle aquile e Un letto di leoni). Ma alla fine degli anni ottanta e nei primi anni novanta, a partire da I pilastri della Terra, iniziò una nuova fase, distaccandosi dalle storie di spionaggio, con romanzi come Notte sull’acqua, Una fortuna pericolosa, Un luogo chiamato libertà, Il martello dell’Eden e Il terzo gemello (da cui nel 1997 è stato tratto un film per la tv).

ken follett la caduta dei giganti

La caduta dei giganti, pubblicato nel 2010, è il primo libro della trilogia del secolo, che ripercorre tutti i principali fatti del Novecento: la saga intreccia i destini di cinque famiglie, attraverso due continenti, sullo sfondo dei drammatici eventi scatenati dallo scoppio della Prima guerra mondiale e della Rivoluzione russa. Con il primo romanzo, la narrazione ha inizio nel 1911, e si muove incessantemente, dalle miniere di carbone ai candelabri scintillanti di palazzi sontuosi, dai corridoi della politica alle alcove dei potenti, da Washington a San Pietroburgo, da Londra a Parigi  fra drammi nascosti e intrighi internazionali. Con i successivi capitoli, L’inverno del mondo (2012) e I giorni dell’eternità (2014), Ken Follettt porta la narrazione attraverso la Guerra Fredda, fino alle lotte per i diritti civili, agli assassinii di John F. Kennedy e Martin Luther King, ai movimenti politici di massa, alla guerra del Vietnam e al muro di Berlino, senza dimenticare la crisi dei missili cubani, l’impeachment presidenziale statunitense e la rivoluzione del rock and roll.

ken follett
Statua di Ken Follett a Vitoria-Gasteiz in Spagna

Oggi Ken Follett ha sessantotto anni, ha scritto oltre trenta opere, ha venduti più di 150 milioni di copie e diversi suoi romanzi sono stati adattati per il cinema o per la televisione, con la partecipazione di molti grandi attori, tra cui Donald Sutherland (La cruna dell’ago, I pilastri della terra), Timothy Dalton (Un letto di leoni) e i premi Oscar Cliff Robertson (Il codice Rebecca), Burt Lancaster (Sulle ali delle aquile) e Eddie Redmayne (I pilastri della terra). In una intervista pubblicata su La Repubblica ha spiegato la sua ricetta, con queste parole: “Lo scrittore deve porre dei limiti alla fantasia. Solo così può creare un mondo immaginario credibile.”

(Visited 3.876 times, 3.877 visits today)

Commenti