Leggere all'aria aperta è un'attività perfetta con l'arrivo della bella stagione: ecco perché vale sempre la pena di portarsi un libro con sé...

Leggere all’aria aperta è un’ottima idea, soprattutto in primavera, quando il sole si fa più caldo e la temperatura mite. Visti i molteplici benefici della lettura e il suo effetto antistress, perché allora non approfittare del bel tempo per godere al massimo di questa attività? Il primo sole, si sa, aumenta il buon umore e la voglia di trascorrere il tempo libero fuori casa, magari al parco.

leggere lettrice libri libro lettura

Ecco perché leggere all’aria aperta

Unire i due fattori, clima mite e benefici della lettura, può essere anche un modo per aumentare il tempo che si dedica ai libri. Ad esempio, approfittare della pausa pranzo per leggere all’aria aperta può essere un’idea per sfruttare al meglio le giornate di sole che dobbiamo trascorrere al lavoro e migliorare il nostro umore, oltre che leggere un po’ di più.

Ma anche alla sera, al ritorno dal lavoro, fermarsi a leggere all’aperto, nel proprio giardino, sul terrazzo, ma anche al parco, è un’ottima idea per godere delle ore di luce e della tranquillità che precede il tramonto.

leggere lettrice lettore lettrici libri libro

Il fine settimana, poi, diventa il momento ideale per gite fuori porta ed escursioni nel verde. Ricordatevi di portare con voi un libro perché leggere in un prato in montagna, dopo una passeggiata, è un ottimo ristoro per la mente. E lo stesso vale se si è in spiaggia, a prendere il primo sole della stagione, o al lago. Perfino per chi rimane in città, leggere al parco o in giardino diventa un passatempo rilassante e divertente, in particolare se fatto all’aria aperta.

Leggere è sempre una buona idea, non ci stancheremo mai di ricordarlo, e ogni stagione è perfetta per dedicarsi a questa attività: ogni volta in un modo diverso, però. La primavera, grazie al clima mite, diventa la stagione ideale per leggere all’aperto: non ci sono ancora tanti insetti fastidiosi, né ci si deve preoccupare per le temperature e il sole cocente. L’importante è non soffrire di allergie ai pollini.

(Visited 538 times, 18 visits today)

Commenti