La lettura per la prima infanzia torna protagonista a Brescia, con più di 70 incontri, laboratori e appuntamenti dedicati alle storie per i più piccoli. Fino all’8 ottobre la terza eduzione di "A Bi Book"

Un vero e proprio viaggio alla scoperta del libro e della lettura per bambini dagli 0 ai 36 mesi: torna a Brescia, per il terzo anno consecutivo, “A Bi Book: Festival della lettura per la prima infanzia”. Organizzato dalle società cooperative onlus Co.librì e Zeroventi, con il contributo di Fondazione Cariplo e in sinergia con il Comune di Brescia, il festival, come sottolinea un comunicato, è diventato ormai un appuntamento fisso per piccoli e grandi lettori.

Fino all’8 ottobre al via più di 70 appuntamenti tra laboratori, tour culturali, eventi e letture animate nelle piazze del centro città: “Usciamo dalle biblioteche, contaminiamo le piazze, è questo il concetto da cui siamo partiti – spiega Luigi Paladin, direttore artistico del Festival – facciamo vedere che leggere è bello e stare insieme ai nostri figli è altrettanto piacevole”.

Tante le novità per l’edizione 2017 a partire dal tema “Con un libro tra le mani: tocco, sfoglio, leggo”: il festival quest’anno sarà dedicato alla fisicità del libro, è infatti “dal di fuori” (copertina, pagine, colori) che avviene il primo incontro tra libri e bambini, sia per i libri cartacei che per “i nuovi libri”, frutto della tecnologia digitale.
Ospite d’onore sarà Jeanne Ashbé, illustratrice, scrittrice, logopedista belga, creatrice di storie che raccontano la vita quotidiana dei bambini venerdì 6 e sabato 7 ottobre con una serie di workshop e conferenze insieme a Francesca Archinto, editore di Babalibri.

Il programma e i particolari sul sito ufficiale.

(Visited 152 times, 152 visits today)

Commenti