Un romanzo d'esordio eccezionale... Da leggere assolutamente!
Kulturette Magazin
Britta Böhler sa calarsi perfettamente nel personaggio di Thomas Mann. Descrive in modo minuzioso il suo quotidiano e così riesce a mettere a fuoco non solo lo scrittore, ma anche il suo tempo.
Biel-Benkemer Dorf-Zytig
Böhler racconta con sensibilità le lacerazioni morali di Thomas Mann, le sue vanità e le sue paure durante l'esilio di Zurigo.
InStyle
Un capolavoro.
Kulturbuchtipps
Britta Böhler è riuscita perfettamente e con grande sensibilità a restituire le contraddizioni della vita interiore del premio Nobel.
Chilli - Das Freiburger Stadtmagazin
Un gioiello letterario.
Neues Deutschland
Una lettura imprescindibile per gli appassionati di Thomas Mann. Un libro che spazia tra testimonianza e poesia.
MDR Thüringen
L'individuo di fronte al peso della storia, la coscienza personale e la vicenda di un intero Paese, la sproporzione tra il suo dandismo letterario e l'abisso tedesco, e tuttavia il sentimento di dichiararsi e infine il calcolo delle conseguenze.
Ezio Mauro - La Repubblica Leggi la recensione su Repubblica.it
È il 1936 e Thomas Mann, in esilio volontario in Svizzera da quando tre anni prima Hitler è asceso al potere, si trova in un momento molto delicato della sua vita. Ha dovuto lasciare Monaco, dove gli è stata confiscata la casa, e il distacco, anche se alleviato dalla bellezza del lago di Zurigo e dalla vicinanza della famiglia, lo riempie di malinconia. Ma non è ancora tutto. Al contrario del fratello Heinrich e del figlio Klaus, non ha finora espresso in modo netto e definitivo il suo j’accuse al nazismo. E ora questo gli viene chiesto da più parti: dalla figlia Erika, dal mondo intellettuale, dall’opinione pubblica internazionale. E così prende la decisione di esporsi scrivendo una lettera alla Neue Zürcher Zeitung. Dopo averla consegnata però iniziano i dubbi e i ripensamenti. Avrà fatto la scelta giusta? Saprà sopportarne le conseguenze? Tre giorni lo separano dalla pubblicazione e a quel punto niente sarà più come prima. Confischeranno i suoi beni, non verrà più pubblicato in Germania, i lettori lo abbandoneranno. E poi, che fine faranno i suoi diari lasciati a Monaco? Quelle carte contengono confessioni molto private... Su questi tre giorni tormentati si concentra il romanzo di Britta Böhler: la posta in gioco è il destino artistico e personale dell’uomo, ma anche la sua integrità. Partendo dalla realtà storica, l’autrice ritrae un Mann inedito, colto nella sua vita intima e famigliare, ma anche impegnato nel ruolo politico e morale a cui un autore di fama internazionale, vincitore del premio Nobel, non può sottrarsi, specie in un momento cruciale per le sorti del mondo. La decisione è il racconto intenso e drammatico del conflitto interiore che ne scaturisce.
Titolo
La decisione
ISBN
9788823514621
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Dettagli
208 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
La decisione

La decisione

B. Bohler

È il 1936 e Thomas Mann, in esilio volontario in Svizzera da quando tre anni prima Hitler è asceso al potere, si trova in un…

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata

(Visited 237 times, 126 visits today)