il libro

Il mistero di rue des Saints-Pères

Parigi, giugno 1889: la città è travolta dalle folle che si accalcano nei padiglioni dell'Esposizione Universale, inseguendo ogni novità: danzatrici di Giava ananas della Martinica, il rivoluzionario telefono? Tuttavia la vera dominatrice dell'Esposizione è la torre di Monsieur Eiffel, svettante prodigio della tecnica del XIX secolo. I parigini vi salgono, ammirati; oppure spaventati, come la povera Eugénie Patinot, che si è appena seduta su una panchina della terza piattaforma, allorché qualcosa ' un'ape? ' la punge. In un batter di ciglia, la donna si accascia a terra, morta. A pochi passi si trova, casualmente, Victor Legris, proprietario della libreria Elzévir, in rue des Saints-Pères. Il giovane libraio non può saperlo, ma la morte misteriosa di Eugénie sta per cambiare la sua vita... Tra inseguimenti a piedi e in carrozza, collezionisti eccentrici e affascinanti pittrici, fini porcellane e stampe cinesi, Victor dovrà trasformarsi ' suo malgrado ' in detective e chiarire con le sole armi dell'intelligenza il mistero che rischia di scatenare un vero e proprio terremoto nella tranquilla libreria di rue des Saints-Pères'
Titolo
Il mistero di rue des Saints-Pères
ISBN
9788850213726
Autore
Collana
Casa Editrice
TEA
Dettagli
310 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Scarpe scure sul quai Voltaire

Scarpe scure sul quai Volt…

C. Izner

Parigi, 1898: una nuova indagine per il libraio investigatore Victor Legris Parigi, 1898. Mentre la Francia, divisa in due,…

I segreti dell’Opéra

I segreti dell’Opéra

C. Izner

Parigi, 1897. Sotto la sfavillante cupola del teatro dell'Opéra, tra le giovani ballerine e le stelle del palcoscenico, un'ombra…

La confraternita di Boulevard d’Enfer

La confraternita di Boulev…

C. Izner

Parigi, 1895. La città si prepara al Natale e, mentre gli scienziati discutono del frammento di meteorite caduto il 14 agosto…

La casa abbandonata di rue Corvisart

La casa abbandonata di rue…

C. Izner

Parigi, 1897. Che fine ha fatto Alphonse Ballu, ufficiale impiegato al ministero della Guerra, nonché cugino della portinaia…

Il talismano della Villette

Il talismano della Villette

C. Izner

Parigi, febbraio 1894. È l'inverno più freddo del secolo e la città è sepolta sotto una spessa coltre di neve. Anche nella…

Il rilegatore di Batignolles

Il rilegatore di Batignoll…

C. Izner

Parigi, 1893. Victor Legris l'ha solennemente promesso a Ta'a, la sua fidanzata: basta con le indagini pericolose, basta indossare…

Il talismano della Villette

Il talismano della Villette

C. Izner

Parigi, febbraio 1894. È l'inverno più freddo del secolo e la città è sepolta sotto una spessa coltre di neve. Anche nella…

L’assassino del Marais

L’assassino del Mara…

C. Izner

Esiste forse qualcosa di più bello della primavera a Parigi? Eppure, quell'8 aprile 1892, nella libreria di rue des Saints-Pères,…

Il rilegatore di Batignolles

Il rilegatore di Batignoll…

C. Izner

Parigi, giugno 1893. Victor Legris l'ha solennemente promesso a Ta?a, la sua fidanzata: basta con le indagini pericolose, basta…

Il delitto di Montmartre

Il delitto di Montmartre

C. Izner

Parigi, 1891. All'angolo fra rue Montmartre e boulevard Poissonnière, una gelida mattina di novembre, viene ritrovato il cadavere…

L’assassino del Marais

L’assassino del Mara…

C. Izner

Esiste forse qualcosa di più bello della primavera a Parigi? Eppure, quell'8 aprile 1892, nella libreria di rue des Saints-Pères,…

La donna del Père-Lachaise

La donna del Père-Lachaise

C. Izner

Parigi, 1890. Victor Legris è abituato a ogni sorta di avventori nella sua libreria in rue des Saints-Pères, ma non si aspetta…

Il delitto di Montmartre

Il delitto di Montmartre

C. Izner

Parigi, 1891. Situato fra rue Montmartre e boulevard Poissonnière, il carrefour des écrasés, l'«incrocio degli schiacciati»,…

La donna del Père-Lachaise

La donna del Père-Lachaise

C. Izner

Parigi, 1890. Victor Legris è abituato a veder sfilare gente di ogni sorta nella sua libreria in rue des Saints-Pères, ma non…

Il mistero di rue des Saints-Pères

Il mistero di rue des Sain…

C. Izner

Parigi, giugno 1889. La città palpita, travolta da un'onda umana che si accalca nei padiglioni dell'Esposizione Universale, determinata…

Il mistero di rue des Saints-Pères

Il mistero di rue des Sain…

C. Izner

Parigi, giugno 1889: la città è travolta dalle folle che si accalcano nei padiglioni dell'Esposizione Universale, inseguendo…

recensioni

  • In una Parigi di fine Ottocento, durante l'Esposizione universale, si verificano delle morti sospette: alcune delle persone che si recano in visita alla neonata Tour Eiffel vengono punti da un'ape e muoiono. Ad indagare su queste strane morti un libraio di rue Saints-Pères.. Dunque, io e i gialli non abbiamo un grandissimo rapporto. Devo essere sincera non ho ancora mai letto in vita mia un giallo che mi sia piaciuto (anche se, c'è da dire, Il silenzio degli innocenti e Murder on the Orient express giacciono ancora sullo scaffale e io ripongo in loro tutte le mie speranze) e in generale non ho una grandissima considerazione del genere giallo: lo metto un po' alla stregua dei rosa o dei "nuovi romanzi storici" (tipo Valerio Massimo Manfredi, Dan Brown e compagnia): una lettura che sarà probabilmente una cagata, poco probabilmente una lettura gradevole e in ogni caso nulla di eccezionale. Nonostante questo mio brutto pregiudizio sul genere giallo ho però anche una strana e sconsiderata aspettativa che si muove in direzione diametralmente opposta al mio pregiudizio: quando inizio un giallo mi aspetto sempre pathos, tensione, voglia di leggerlo tutto d'un fiato e sapere come va a finire. Neanche a dirlo, questa aspettativa è stata quasi sempre delusa dai gialli che ho letto sino ad ora. Ma andiamo al nostro uomo, cioè, libro: Il mistero di rue des Saints-Pères è un libro fiacchissimo. La trama non decolla, il pathos non si vede neppure da lontano, la storia ogni tanto langue, muore, poi si riprende. In generale l'aspettativa di tensione che avevo riposto anche in questo ennesimo giallo è stata tradita del tutto. L'ho letto tutto (anche se sono stata più volte tentata di abbandonarlo) perché volendo non è scritto male, la narrazione si segue bene ma è piatto, irrimediabilmente piatto. Ad un certo punto, a libro inoltrato ho cercato come potevo di aggrapparmi alla speranza. Mi dicevo: su, dai, se la trama è così piatta significa certamente che ci sarà un finalone. Ecco, non c'è stato. Il momento in cui il mistero viene svelato ha mosso in me pensieri del tipo "Ma guarda un po'" oppure "Ah, davvero?" senza suscitarmi la benché minima soddisfazione per aver portato a termine l'impresa. Due stelline solo per lo stile che tutto sommato non è male.

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata

(Visited 1 times, 1 visits today)