il libro

La cattedrale del mare

Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Arnau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto mentre mercanti e banchieri sono in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione dell'Inquisizione minaccia la non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei? Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della «cattedrale del popolo». E all'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno'
Un'opera in cui avventura e sentimento si uniscono al romanzo di una città, protagonista anch'essa di una straordinaria vicenda corale, restituita nella drammaticità dei suoi momenti cruciali come nella sua vivacissima quotidianità, in un'ambientazione capace di ricreare, con limpidezza superiore alla penna di uno storico, luci e ombre di un Medioevo di ineguagliabile fascino.
Titolo
La cattedrale del mare
ISBN
9788850224326
Autore
Collana
Casa Editrice
TEA
Dettagli
600 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
La cattedrale del mare

La cattedrale del mare

I. Falcones

La storia di un uomo che non si arrende mai davanti ai colpi del destinoUna straordinaria vicenda corale in cui avventura e sentimento…

Gli eredi della Terra

Gli eredi della Terra

I. Falcones

Barcellona, 1387. Arnau Estanyol, dopo le mille traversie che hanno segnato la sua vita e la costruzione della grandiosa Cattedrale…

Gli eredi della Terra

Gli eredi della Terra

I. Falcones

Dieci anni dopo La cattedrale del mare il racconto di Barcellona continua Il nuovo, grande thriller storico di Ildefonso…

La regina scalza

La regina scalza

I. Falcones

Siviglia, 1748. Una giovane donna con la pelle nera come l'ebano cammina lungo le strade della città andalusa. Il suo nome è…

La regina scalza

La regina scalza

I. Falcones

DOPO IL BESTSELLER LA CATTEDRALE DEL MARE UN SUCCESSO INTERNAZIONALE DA 7 MILIONI DI LETTORI ******** Da Siviglia…

La mano di Fatima

La mano di Fatima

I. Falcones

È il 1568. Nei villaggi delle Alpujarras è esploso il grido della ribellione. Stanchi di ingiustizie e umiliazioni, i moriscos…

La mano di Fatima

La mano di Fatima

I. Falcones

Nei villaggi delle Alpujarras è esploso il grido della ribellione. Stanchi di ingiustizie e umiliazioni, i moriscos si battono…

La mano di Fatima

La mano di Fatima

I. Falcones

Leggi un estratto in anteprima UN PAESE DIVISO TRA DUE RELIGIONI. UN UOMO CHE LOTTA PER IL PROPRIO DESTINO. UN AMORE CHE NON CONOSCE…

La cattedrale del mare

La cattedrale del mare

I. Falcones

Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose…

La cattedrale del mare

La cattedrale del mare

I. Falcones

Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose…

La cattedrale del mare

La cattedrale del mare

I. Falcones

Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose…

La cattedrale del mare

La cattedrale del mare

I. Falcones

Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose…

recensioni

  • ottimo libro legge velocemente..... Pag 68 Descrizione di porti efficaci. Uccisione schiava perchè non ha vigilato. Pag 82 Piazza Blat centro di Barcellona Pag 86 Adulterio prevede segregazione solo le donne dei nobili possono difendersi mediante giuramento. Pag 88 A cosa serve una mamma che sta in cielo? Non gioca non mi accarezza. Pag 91 Chiesa di Sant Jaume Pag 93 Convento di Santa Clara. Pag 94 La Chiesta costruita dal popolo. Pag 100 Bastaixos scaricatori di porto lavorano grantis trasportano pietre per la vergine. Pag 103-106 Archietto e Bambini obiettivo proteggere la madonna Pag 108 6 tonnellate sollevate a 30 metri Pag 118 Mobilitazione ogni confraternita il suo stendardo. Pag 120 Battaglia contro cittadina che ha trattenuto il gregge diretto a Barcellona. Pag 120 Sagramental è la truppa Pag 125-126 prefiche le strillone Pag 129-130 Bernat protagonista dopo la morte della sorella e l'imminente matrimonio del cognato per accedere alla nobilità si gioca bene le sue carte. Pag 139-140-141 La madre dello scugnizzo Joanet muore e bernat se ne fa carico come un figlio. Pag 148 Parroco di Santa Vergine Maria sul Mare si prodiga perchè Joanet vada a studiare. Pag 150-151 Jesus stalliere odia Arnau e il padre Bernat ma fa innervorsire i cavalli Pag 158 Nobili latifondisti per rincorrere guadagno abbandonano grano e non investono su tecniche agricole innovative. Pag 161-162-163 Genovesi fanno blocco navale e non arriva grano a Barcellona e Bernat non trova lavoro figlio costretto a umiliarsi e scusarsi. Pag 164 Se una persona veniva incarcerata per debiti il creditore doveva pagare per il sostentamento. Se il creditore non pagava i prigionieri venivano liberati creando pericolo per il creditore. Pag 165 I poveri valgono meno dei carcerati che almeno mangiano. Pag 167 Non c'è la libertà quando c'è la fame. Bernat viene mandato alla forca per istigazione alla rivolta. Pag 180-189 Arnau brucia cadavere del padre tenta di sventare furto in cattedrale ma viene colpito dal ladro. Viene ingiustamente accusato ma grazie al parroco viene prima scagionato e poi accolto nella confraternita dei Bastaixos. Pag 194 Nessuno vuole fermarsi nel porto di Barcellona si trova accordo. A Barcellona sono i mercanti che comandano e i probiviri che fanno compromesso. Pag 200-201 CAse di proprietà della Chiesa Vescovi e abati (nominati dal re) che non può venderle e quindi mette a rendita con Enfiteusi Pag 201 Enfiteusi se paghi non puoi mai essere mandato via e puoi anche vendere subenfiteusi. Pag 205 Dopo che si è perso le crociate il papa proibisce il commercio con il sultano d'Egitto. Le merci migliori vengono da lì però e i mercanti pagano per assoluzione i consolatori del mare. Con questi soldi viene ristrutturato il porto. Pag 215 Tutte le altre chiese alte strette questa fatta con pietra povera non tanto alta ma ampia. Pag 225 Le donne sono maliziose per natura (dotrinetta) Pag 235-236-237 la successione al trono di Pietro Pag 254 Arnau va con Aledis che è sposata violando le regole dei confratelli Pag 255 Matrimonio tra Arnau e Maria. Pag 257 Continua tradimento e Maria non rimane incinta. Pag 268 Joan sventa complotto ai danni del Re e ottiene di andare a Bologna a studiare. Pag 272 Almogavari mercenari straccioni ma conquistano Sicilia adesso al soldo del re di Spagna contro Maiorca. Pag 280-283 Arnau si arruola e Aledis abbandona la città e lo rincorre. Pag 294-297 Francesca mamma di Arnau (meretrice) incontra Aledis. La guerra la distruzione inutile di terre di brava gente per un magro bottino. Francesca dice ad Aledis che Arnau è morto per colpa sua. Francesca dice ad Arnue che Aledis è sistemata. Arnau torna a Barcellona. Pag 320-325 La peste Pag 326-327 si da la colpa della peste agli Ebrei e molti sterminati. Pag 344 Papa Gregorio IX dal 1230 vieta prestito ad interesse rimane agli ebrei ed ai Lombardi. Pag 346-347 quando proibito il prestito a interesse nasce la commenda che è la stessa cosa. La commenda se l'affare va male i soldi non si vedono (capitale di rischio) l'usura è capitale di debito. Pag 350 Arnau salva bambini ebrei il padre aiuta a diventare un banchiere. Gran biosgno di schiavi e lo schiavodato dagli Ebrei ad Arnau lo farà di sotterfugio questo commercio. Pag 356-357 Se metti un panno sulla tavola vuol dire che hai ottenuto un'autorizzazione municipale. Pag 370-371 Commercio degli schiavi. Arnau dice piuttosto mi faccio tagliare la testa ma mai commercio schiavi.(MIO il commercio degli schiavi "sembra" gli sbarchi di questi giorni di immigrati clandestini) Pag 374 Bizantini tradiscono la Spagna e fanno accordo commerciale con Genova. Pag 376-378 Non fare affari con Grau Puig (zio di Arnau) Pag 391 La Castiglia si allea con Genova contro la catalogna. Pag 401-402-403 Arnau con una brillante idea (non capita dalla gente) blocca con una baleneria l'ingresso a Barcellona Pag 408 Arnau diventa Barone Pag 421 Capbreus diritti feudali Pag 428-429 Arnau affranca i contadini e schiavi dalle "male usanze" Pag 432-435 Arnau torna a Barcellona Pag 438 Elionor moglie di Arnau e pupilla del re mette alle strette Mar(figli di Bastinix Ramon morto di peste) Pag 441-443 Elionor tira Joan dalla sua parte Pag 446 Arnau console del mare Pag 448 Piano di Elionor e Joan rapire mar stuprarla e farla sposare da un cavaliere. Pag 451-452 Piano viene attuato Pag 458 il piano di Joan ed Elionor va a buon fine. Pag 462 Guillem lo schiavo se ne va a Genova e poi a Pisa. Pag 464-465 Joan va al nord a fare inquisitore. Pag 499 Uomo nobile si va dal vescovo e epilessia non viene considerata male del diavolo. Se viene allattatto da una prostituta quel latte è causa dell'epilessia. Pag 498-499 Arnau arrestato dal tribunale dell'inquisizione Pag 503-504 Arnau non ha liquidi e Joan interviene fa sistemare affari all'apparenza. Pag 509-510 altre denuncie Pag 513 Con la condanna tutti i beni finiscono nella casse dell'Inquisizione. Pag 524-525 Joan confessa Mar che la colpa è sua. Pag 544-545 Assegnano un avvocato che però ha obbligo da bolla papale di non consigliarli ne appoggiare accusati da tribunale dell'inquisizione. Pag 562-567 il processo Pag 573-576 Bruciare il cadavere del padre significa condanna a morte. Pag 580 Voler vivere di rendita comprando il debito della città non si rischia più. Pag 580 Censi perpetui redimibili e i vitalizi aggirano il prestito per interesse Pag 581 Fiorino d'oro coniato dal Re Croat d'argento coniato dalle città su concessione reale. Pag 605-608 Gulliem il moro un capolavoro di arte oratoria e di mediazione.

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata

(Visited 1 times, 1 visits today)