Un carosello di personaggi leggendari che allora sembravano dei poveracci, ma che nascondono invece grandi insegnamenti, quelli di una vita dura, di un vivere di poco, della filosofia spiccia ma profondissima della montagna.
Il Piccolo
Corona e Maieron ci mettono in guardia dalla trappola dell'apparire ( "non abbiamo messo in conto la sconfitta e il fallimento"), dalle insidie insite nella vita, dalla sua provvisorietà che va abbracciata e non combattuta tenacemente.
Il Fatto Quotidiano
Un’immersione totale nella cultura montanara, tra aneddoti, storie e personaggi destinati a lasciare il segno… un’etica del vivere bene, con semplicità.
Un minuetto per due, racconto di montagna che non ha bisogno di un camino nelle vicinanze, ma solo un panorama naturale da osservare. Sfondo non contaminato, tempo che rallenta, ricordi e ferite dell’anima che emergono, parole che fluiscono con una semplicità quasi disarmante.
IlFattoQuotidiano.it Leggi articolo completo
Quasi niente è un memoir speciale, un libro che ha il sapore di una fiaba o di più fiabe insieme, da ascoltare davanti ad un fuoco, soprattutto di notte, magari in uno dei tanti posti di montagna tanto amati dai due autori.
Huffington Post Leggi articolo completo
In “Quasi niente” ritroviamo personaggi leggendari, attaccati alla vita e ai valori non per moralismo, ma perché fanno stare meglio, in una montagna sorprendentemente viva. Ne vien fuori una sorta di spiazzante manuale di sopravvivenza.
Messaggero Veneto

Gli bastava quello che aveva, pochissimo per non dire niente, e non voleva aff­annarsi,
o coltivare aspirazioni. Al è dut nue fantats, al è dut nue. È tutto niente ragazzi, è tutto niente.
Pronunciava la frase sottovoce, quasi non volesse far fatica.

Fino al 16 marzo, potete partecipare al contest ispirato al libro

#QuasiNiente in un mondo pieno di troppe cose superflue, vi proponiamo un gesto coraggioso, quello che sottrae: fotografare quel quasi niente che è tutto per voi. Le 10 foto più belle verranno scelte e commentate da Mauro Corona e pubblicate sui social dell'autore, sui nostri e sul nostro sito. Per saperne di più ecco l'articolo.

"Quasi niente" ha il sapore antico delle storie narrate un tempo davanti al focolare. Storie che intrattenevano liberando sapienze semplici ed essenziali, di cui oggi si sente la mancanza. In quest’epoca frenetica dominata dai miti del successo, della vittoria a ogni costo e dell’arricchimento, Corona e Maieron portano un contributo diverso e spiazzante.

Parlano di sconfitta, fragilità, desiderio, pace interiore, lealtà, radici, silenzio, senso del limite, amore, rievocando personaggi leggendari come Anna, Silvio, Menin, Tituta, Tacus, Orlandin, Cecilia, Tin, il trio Pakai e molti altri. Uomini e donne che non hanno trovato spazio nei libri di storia ma hanno saputo lasciare un messaggio illuminante, che può trasformare le nostre vite.

“Filosofastri” le cui minute sapienze tramandano la memoria di chi vive nelle piccole valli, dove non nevica firmato e ci si può chiamare da una costa all’altra.

Questo libro ha un precedente nella voce. Nasce dall’incontro tra due grandi amici che, in una conversazione appassionata e godibilissima, alternano delicatamente storie, aneddoti, riflessioni e citazioni regalandoci un piccolo e prezioso gioiello. Una filosofia minima e pratica che al linguaggio gridato preferisce l’arte di sussurrare, in cui l’etica del fare ha sempre la meglio sull’estetica dell’apparire. Una filosofia che proviene da un passato rievocato senza nostalgie. Un tempo in cui i valori erano vissuti concretamente non per moralismo ma perché aiutavano a stare meglio.

Quasi niente è l’ultima traccia di un mondo ben diverso da quello in cui viviamo oggi. Un mondo duro, feroce, ma che ha ancora molto da insegnarci.

 
Titolo
Quasi niente
ISBN
9788861909069
Autore
Collana
Casa Editrice
CHIARELETTERE
Dettagli
192 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Confessioni ultime

Confessioni ultime

M. Corona

"IL TESTAMENTO SPIRITUALE DI UN AUTORE TRA I PIÙ AMATI IN ITALIA. – “Le uniche parole che meritano di esistere sono quelle…

Confessioni ultime

Confessioni ultime

M. Corona

“Le uniche parole che meritano di esistere sono quelle migliori del silenzio, diceva Juan Carlos Onetti. Le parole di questo…

Quasi niente

Quasi niente

M. Corona

Gli bastava quello che aveva, pochissimo per non dire niente, e non voleva aff­annarsi,o coltivare aspirazioni.

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata

(Visited 187 times, 150 visits today)