"Invisible" è il libro "invisibile" scritto da alcuni clochard di Varsavia, con un inchiostro che si rivela solo alle basse temperature. Un progetto per dare voce a un'umanità che fingiamo di non vedere

Si intitola Invisible, ma non si tratta veramente di un libro invisibile, almeno non sempre; a un primo sguardo il libro sembra intonso, ma l’inchiostro sulle sue pagine diventa visibile appena la temperatura circostante scende sotto gli zero gradi centigradi, perché il libro è pensato per essere letto solo nelle stesse condizioni in cui è stato scritto: fuori al freddo, da alcuni senzatetto che frequentano la mensa di Varsavia.

I testi variano dalla poesia al memoriale, dal reportage ad alcuni scritti teatrali, tutti volti a introdurre il lettore nel mondo lontano e straniante dei clochard, che possono contare solo su se stessi. Sono loro gli invisibili, prove evidenti del privilegio altrui, per questo mettono a disagio, per questo si finge di non vederli, lasciando che rimangano invisibili.

Per dare voce a questa classe che passa sempre sotto silenzio la Fondazione Kapucynska, a Varsavia, in Polonia, ha ideato il libro che si rivela solo alle basse temperature. Appena aperto è bianco, ma uscendo all’aperto, ad una temperatura poco inferiore allo zero, nell’arco di due minuti compaiono i testi, scritti con un inchiostro particolare, sensibile alle temperature.

montalbano
LEGGI ANCHE – La storia del clochard che ama leggere Montalbano e del dono di Camilleri

Marek Sekretny, direttore della Fondazione Kapucynska, dichiara a Ebookfriendly: “I senzatetto vengono spesso categorizzate in base a stereotipi dannosi. Ci dimentichiamo, proprio come noi, una volta avevano un lavoro, una casa, una famiglia, degli amici, che hanno perso per varie ragioni. Vista la scarsa sensibilità, la fretta, e l’indifferenza delle persone intorno a loro, i clochard perdono la speranza che le loro vite possano cambiare per il meglio. Noi speriamo che la nostra iniziativa possa aiutare a cambiare l’atteggiamento nei loro confronti, dandogli un mondo di esprimere se stessi e la loro sensibilità”.

clochard
LEGGI ANCHE – Il bestseller scritto dal clochard, che (per ora) continua a vivere per strada

(Visited 898 times, 38 visits today)

Commenti