Nel saggio "La matematica della natura", Vincenzo Barone (fisico teorico) e Giulio Giorello (filosofo della scienza), collaborano per raccontare la capillare presenza della matematica nella natura, e raccontano alcune delle sue manifestazioni più curiose e affascinanti

La matematica della natura di Vincenzo Barone Giulio Giorello è il nuovo saggio della collana “Raccontare la matematica” edita da il Mulino, la cui missione è raccontare “la matematica come alfabeto del mondo“, unendo aspetti scientifici, filosofici e umanistici. In perfetta coincidenza con questo proposito, gli autori – il primo professore di fisica teorica e il secondo filosofo della scienza – hanno preso ispirazione da Galileo Galilei, filosofo, matematico, astronomo, vissuto tra il 1500 e il 1600, e padre riconosciuto della scienza moderna.

la matematica della natura giorello barone

Galielo Galiei scrisse nel trattato Il Saggiatore che “la filosofia naturale è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi, io dico l’universo, ma non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua e conoscer i caratteri nei quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi ed altre figure geometriche, senza i quali mezzi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro labirinto”. Le sue parole, le sue scoperte e la sua vita hanno ispirato generazioni di scienziati, filosofi e umanisti, che proseguono nell’opera di decifrazione del “libro della natura”.

Il saggiatore Galileo Galilei

Vincenzo Barone e Giulio Giorello esplorano la capillare presenza della matematica nella natura, raccontando alcune delle sue manifestazioni più curiose e affascinanti. Numeri, figure geometriche e relazioni matematiche sono dovunque attorno 
a noi, talvolta in forma evidente, più spesso annidati nei meccanismi di funzionamento dell’universo. Ma in che modo e perché – si chiedono i due autori – queste creazioni astratte della mente umana riescono a descrivere il mondo concreto dei fenomeni naturali, da quelli più familiari a quelli che hanno luogo nelle profondità della materia e del cosmo?

matematica

LEGGI ANCHE  – I legami tra matematica e pasticceria

(Visited 585 times, 405 visits today)

Commenti