Il Libraio

Il racconto di Natale scritto da Andrea Vitali con i bambini delle elementari

di Redazione Il Libraio

"Babbo Natale in crisi" è il racconto scritto dai bambini di una quarta elementare con un ospite d'eccezione. Andrea Vitali - I particolari e le immagini


Babbo Natale in crisi è un racconto natalizio (ora pubblicato da ilLibraio.it) scritto in occasione del progetto educativo e sociale Pinksie the Whale Mappamondo 2014-2015, da Andrea Vitali insieme ai bambini della quarta B della scuola primaria dell’Istituto comprensivo Pisacane-Poerio di Milano.

Il progetto internazionale Pinksie the Whale – Celebrating difference, promosso in Italia dall’Associazione Mercurio, ha l’obiettivo di celebrare il valore della diversità attraverso l’arte e la creatività​, insegnando ai bambini a essere fantasiosi, consapevoli di se stessi e degli altri, intellettualmente curiosi e appassionati, aperti a realtà diverse. Le attività di Pinksie sono ispirate ai libri di Pinksie the Whale, una balena rosa che va alla ricerca di avventure magiche per vincere la paura della diversità.

Con ilLibraio.it Andrea Vitali ricorda con piacere l’esperienza in classe con i bambini: “È stato davvero divertente passare una mattinata con loro. Si aspettavano la noiosa lezione di un professorino. Invece, ho subito chiesto loro di buttare le domande preparate con le insegnanti, spiegando ai bambini che ci saremmo divertiti a creare una storia assieme, e che lo avremmo fatto giocando”. “Il loro atteggiamento è subito cambiato – prosegue lo scrittore – e io stesso sono diventato un ‘bambino’. Ero circondato da partecipazione, entusiasmo e divertimento. Tra l’altro, chi non se la sentiva di scrivere poteva collaborare con dei disegni, e ne sono venuti fuori di bellissimi”. Poi conclude: “Non è stata la mia unica esperienza a scuola con dei bambini. Di recente, per fare un esempio, sono stato a Voghera, e presto sarò in un asilo della mia Bellano. E in futuro sono certo che non mancheranno le occasioni”.

I LIBRI PER RAGAZZI DI ANDREA VITALI – In vista del Natale, è appena uscito in una nuova edizione Di impossibile non c’è niente (Salani) di Andrea Vitali (che a febbraio pubblicherà una nuova storia per i più piccoli, Nel mio paese è successo un fatto strano).

Quanto alla trama di Di impossibile non c’è niente, proprio davanti alla casa del bambino Gelso c’è un bosco meraviglioso, dove i pupazzi di neve resistono per giorni, nascono certe fragoline insapori ma bellissime e gli alberi vegliano sui cespugli. Ma adesso il bosco è in pericolo: vogliono abbatterlo per costruirci case, altre case e ancora case, come se non fossero abbastanza quelle che stanno soffocando impietose la natura tutt’intorno. Per Gelso c’è solo una speranza, scrivere una lettera agli unici che conoscono bene il valore delle cose semplici, quelle che sanno fare la gioia dei bambini: i personaggi della tradizione. Ma i tempi sono cambiati e i Sette Nani, il Topolino dei Denti, la Cicogna che Porta i Bambini, Babbo Natale e tanti altri hanno ormai scelto di ritirarsi, dimenticati da tutti, a respirare l’ultima aria buona nel tranquillo ospizio Vistalago. Riuscirà il richiamo disperato di un bambino a far scattare in loro l’antico orgoglio? C’è veramente ancora spazio per loro in un mondo tecnologico in continuo cambiamento?

(Visited 175 times, 160 visits today)