"Re senza Dio" (Longanesi) è il nuovo libro di uno dei più noti scrittori di romanzi storico-avventurosi

Bernard Cornwell, tra i più noti scrittori di romanzi storico-avventurosi, è tornato in libreria per Longanesi con “Re senza Dio”, libro ambientato nel nono secolo dopo Cristo.

Ed ecco la trama di un libro che non deluderà gli appassionati…

Dopo la morte di re Alfredo il Grande, lo scettro è passato al figlio Edoardo, e nella Terra degli Angli sembra regnare la pace: a nord dominano i danesi, a sud i sassoni. Ma una così lunga quiete, che troppo spesso consente ai più timorosi e irresoluti di comandare, mette a dura prova l’animo dei veri guerrieri. Tra loro c’è Uhtred, uno dei più famosi uomini d’arme del defunto sovrano, soldato sassone cresciuto tra i vichinghi. Malvisto dai consiglieri del nuovo re e ormai caduto in disgrazia, viene bandito dal regno in occasione di uno sconsiderato scoppio di rabbia.
Respinto tanto dai cristiani quanto dai pagani, Uhtred parte per il nord con i pochi uomini che gli sono rimasti fedeli, per compiere una temeraria impresa: riconquistare Bebbanburg, la più inespugnabile fortezza della Terra degli Angli, che da generazioni appartiene alla sua famiglia. Intanto quella pace, che in realtà è solo apparente, comincia a incrinarsi.
Cnut Spadone, il più temuto e crudele dei signori danesi, vuole vendicare il rapimento della moglie e del suo erede: tutti i regni della Terra degli Angli vengono così coinvolti in una sanguinosa guerra che dovrà decidere le sorti dell’isola. E toccherà a Uhtred, e al suo minuscolo esercito di reietti, fare in modo che la battaglia finale avvenga nel luogo e nel momento da lui scelti…
(Visited 7 times, 2 visits today)

Commenti