Il Libraio

“Tre volte te”, il nuovo libro di Moccia: tornano Babi, Step e Gin

di Redazione Il Libraio

Dopo i bestseller "Tre metri sopra il cielo" e "Ho voglia di te", uscirà il 18 aprile per Nord il terzo e ultimo capitolo della storia di Step, Babi e Gin: "Tre volte te" è il nuovo libro di Federico Moccia


Tre volte te è il titolo del nuovo libro di Federico Moccia, che sarà pubblicato da Nord il 18 aprile. È il terzo e ultimo capitolo della storia di Babi, Step e Gin, cominciata con Tre metri sopra il cielo e proseguita con Ho voglia di teTre volte te è stato appena pubblicato in anteprima mondiale in Spagna.

La trama? Sono passati sei anni dall’ultima volta che Step ha incontrato Babi, la ragazza che prima gli ha fatto scoprire l’amore e poi gli ha spezzato il cuore. Adesso Step è una persona molto diversa ed è felice con Gin, la donna che ha perdonato i suoi errori e gli ha insegnato di nuovo ad amare. Ma ecco che, inaspettatamente, Babi torna come un tornado nella sua vita, e Step è costretto a riconsiderare tutte le sue scelte rimettendo di nuovo in discussione le proprie certezze…

IL CASO TRE METRI SOPRA IL CIELO

Un passo indietro. Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia è stato un caso editoriale e un fenomeno di costume (basti pensare ai famosi “lucchetti dell’amore”). Dal 2004 il romanzo-bestseller è venduto in tutto il mondo. Ma in realtà la prima pubblicazione di questo cult adolescenziale è autofinanziata dallo stesso Moccia e risale al 1992: il libro uscì in poche copie per Il Ventaglio. Poi tutto è cambiato nei primi anni Duemila, quando grazie al passaparola tra le classi dei licei della Capitale il libro ha iniziato a circolare. Feltrinelli ne ha comprato i diritti e ha riproposto Tre metri sopra il cielo in una seconda edizione: il libro è subito andato ruba, e per Moccia è iniziato un nuovo percorso, da scrittore e regista.

Moccia, figlio d’arte (suo padre, Giuseppe è stato uno sceneggiatore e un regista cinematografico e televisivo) aveva esordito nel mondo della televisione e del cinema (partecipando alle riprese del film Attila flagello di Dio) come sceneggiatore e aiuto regista.

A seguito del successo del suo primo romanzo, Moccia ha collaborato come autore di soggetto e sceneggiatura nel film tratto e omonimo: Tre metri sopra il cielo, con protagonisti Riccardo Scamarcio e Katy Saunders e la regia di Luca Lucini. Un trionfo al botteghino.

Nel 2006 è uscito il suo secondo romanzo, Ho voglia di te, sempre edito da Feltrinelli, ben presto diventato un film: Moccia anche in questo caso è autore di soggetto e sceneggiatura, e l’interpretazione vede come protagonisti Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti, per la regia di Luis Prieto.

Del 2007 è la volta Scusa ma ti chiamo amore (Rizzoli) e nel del 2008 di Amore 14 (Feltrinelli), dai quali sono tratti gli omonimi film per la regia dello stesso Moccia. Vari altri romanzi (e film) si sono susseguiti negli anni, come la sperimentazione di Tu sei ossessione (Mondadori, 2015): un “Flook“, ossia una nuova forma di storytelling composta da immagini, video e musica – oltre che da testo – che può essere fruito dall’utente su diversi supporti multimediali e che prevede un’interazione con il lettore, il quale può intrecciare elementi della propria vita personale con quelli del racconto dell’autore.

 

(Visited 32.826 times, 7.267 visits today)