"Tribùk. Incontri tra editori e librai" è una nuova iniziativa che vedrà coinvolti 32 editori e 80 librai, e che si svolgerà dal 19 al 22 febbraio ad Abano Terme. Spazio anche a un incontro dal titolo "Amazon riuscirà a distruggere le librerie?" - I particolari

“Non vogliamo fare a meno dell’insostituibile intermediazione delle reti di promozione, ma sentiamo il bisogno di aggiungere un dialogo diretto tra editori e librai sui libri che pubblichiamo, vendiamo e leggiamo in quanto comunità del libro”. Con questo intento, come sottolinea un comunicato, nasce Tribùk. Incontri tra editori e librai”, un’iniziativa che vedrà coinvolti 32 editori e 80 librai (sul sito ufficiale, l’elenco aggiornato dei partecipanti), e che si svolgerà dal 19 al 22 febbraio 2017 ad Abano Terme.

Tribùk è organizzato da un gruppo di persone con diverse esperienze professionali nel campo editoriale e librario: Marco Cassini, Gianluca Catalano, Sandro Ferri, Giorgio Gizzi, Ester Hueting, Simona Olivito, Enrico Quaglia e Piero Rocchi.

Tribùk. Incontri tra editori e librai

Sarà un’occasione “che permetterà agli editori di presentare direttamente ed efficacemente i propri libri, le case editrici e i loro cataloghi ai librai presenti, creando diversi momenti di confronto”.

Non si tratta dunque di un’iniziativa di formazione per i librai. Per questo obiettivo esistono già altre realtà (a Venezia, ad esempio, dal 24 al 27 gennaio si terrà l’edizione 2017 del Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri). L’attenzione, si legge nella presentazione del progetto, si concentrerà principalmente sui contenuti dei libri in uscita o di catalogo, e sulla presentazione del progetto editoriale da parte di editori e direttori editoriali.

Questa prima edizione di Tribùk sarà riservata ai partecipanti, fatta eccezione per il panel conclusivo del 22 febbraio, aperto al pubblico: alle 9 di mercoledì 22 febbraio è infatti in programma l’incontro dal titolo “Amazon riuscirà a distruggere le librerie?”, moderato da Cassini (già co-fondatore di minimum fax e ora responsabile di Sur). Vedrà protagonisti Lee Brackstone (creative director, Faber & Faber, Inghilterra), Tom Kraushaar (editore Klett-Cotta, Germania), Liana Levi (editore Liana Levi, Francia), e Chantal Restivo-Alessi (Chief Digital Officer and Executive Vice President International, Harper Collins, USA).  “Alla luce del devastante impatto che le politiche di Amazon hanno avuto sul mercato editoriale degli ultimi anni – si legge sempre nel comunicato -, alcuni importanti editori internazionali confronteranno le proprie esperienze a partire dal ruolo delle istituzioni e dall’efficacia delle regolamentazioni nei rispettivi Paesi”.

(Visited 146 times, 18 visits today)

Commenti