Arriva in libreria il romanzo a quattro mani di Federico Zampaglione e Giacomo Gensini "Dove tutto è a metà", ambientato nella scena musicale alternativa romana

È da poco in libreria per Mondadori Dove tutto è a metà, un romanzo a quattro mani firmato da Federico Zampaglione, cantautore romano e cantante dei Tiromancino, e da Giacomo Gensini, scrittore e sceneggiatore, già autore di I milionari. Ascesa e declino dei signori di Secondigliano, Mondadori.

Dove tutto è a metà si ambientato nella scena musicale alternativa della Capitale, la Roma dei musicisti pieni di sogni e di speranza; musicisti come Lodo, cantante timido, troppo timido, sia per il palcoscenico sia per dichiararsi alla ragazzi di cui è innamorato. Lodo incontra Libero, vecchia gloria del pop che, ai tempi, riempiva gli stadi, ma in seguito ad alcuni dischi “sbagliati” rischia di finire nel dimenticatoio, se non trova il modo di tornare alla ribalta.

federico zampaglione dove tutto è a metà tempo di libri

Ciascun cantante affronta non solo le aspettative della propria carriera musicale, ma anche quelle della propria vita privata, emotiva e sentimentale: Lodo è innamorato della sua coinquilina, Giulia, un’attrice esordiente con una personalità carismatica; Libero ha una moglie bellissima, Luna, che lo sostiene da anni perché continui a credere in se stesso e ritrovi la chiave del suo iniziale successo; magari diventare genitori potrebbe aiutarli a sopravvivere come coppia.

Tra innamoramenti e feste raffinate, tradimenti, successi riconciliazioni e fallimenti, il tutto sul palcoscenico del Morrison Caffè, tana degli artisti della Roma alternativa, l’incontro tra i due musicisti cambierà per sempre le loro carriere, ma non solo, anche le loro vite e quelle di chi li circonda: due strade che non sembrano avere motivo di incrociarsi si intrecciano, in un romanzo pieno di ritmo, come la musica che ne è indiscussa protagonista.

(Visited 287 times, 45 visits today)

Commenti