Daliyah Marie ha quattro anni, ma ha già letto più di 1000 libri. Per premiare il suo impegno la bibliotecaria del Congresso le ha conferito il titolo di "bibliotecaria per un giorno". Ma arrivano anche le critiche: "Sommergere l’infanzia sotto una slavina di libri produce solo infelicità: e un giorno, quando sarà più grande, Daliyah potrebbe maledire tutte le biblioteche del mondo"

Ha solo 4 anni, Daliyah Marie, e ha vinto il titolo “bibliotecaria per un giorno” nella più grande e fornita biblioteca del mondo: il titolo le è stato conferito dalla bibliotecaria del Congresso, Carla Hayden, per aver letto più di 1000 libri.

Molti, certamente, per più di qualcuno troppi: più dei libri che tantissimi adulti hanno letto in tutta la loro vita. Senza contare il fatto che Daliyah quei 1000 libri li ha letti prima del suo primo giorno di scuola.

Come racconta l’Huffingtonpost, la madre Haleema Arana ha spiegato che Daliyah ha cominciato a leggere all’età di 2 anni e ha preso molto seriamente il programma 1,000 Books Before Kindergarten promosso dallo stato della Georgia (dove la famiglia vive), che propone ai bambini del paese di leggere mille libri prima di cominciare le elementari. E così Daliyah quei mille libri li ha letti prima di iniziare la scuola materna.

Per premiarne l’impegno, Carla Hayden ha invitato la piccola lettrice a un tour guidato nella Biblioteca del Congresso, le ha permesso di sedere alla scrivania dirigenziale e le ha promesso che si impegnerà ancor di più per promuovere la lettura infantile.

Su Repubblica arriva il commento critico dell’insegnante e scrittore Marco Lodoli: “(…) Vi prego, salvate la soldatina Daliyah, mandatela a giocare in cortile con le amichette, toglietele il millesimo libro dalle manine e portatela al mare.  Sommergere l’infanzia sotto una slavina di libri produce solo infelicità: e un giorno, quando sarà più grande, Daliyah potrebbe maledire tutte le biblioteche del mondo e forse anche i propri folli genitori”

LEGGI ANCHE – A Milano c’è Tiritera, la libreria di Cinzia: “Per bambini da 0 a… 110 anni!”

 

 

 

Commenti