"L'equilibrio perfetto della felicità", il romanzo d'esordio di Anna Alagi

Federica è una giovane donna ambiziosa e appagata dalla quiete di una vita familiare priva di turbamenti. Fino alla nascita del suo secondo bambino, Mattia, quando con la scoperta della rara cardiopatia congenita di cui è affetto il bambino, crollano inesorabilmente tutte le sue convinzioni con un percorso quotidiano vissuto tra le
mura di un ospedale pediatrico nella periferia di Torino.

anna alagi

Dopo quell’istante l’esistenza della protagonista de L’equilibrio perfetto della felicità (Edizioni della Sera), romanzo d’esordio di Anna Alagi, si lega inesorabilmente all’attesa e alla speranza: la sua solitudine è affiancata da un coro di voci e di volti, come quello di Martina, una donna incapace di gestire il dolore e quello di Paola, più tenace e guerriera di fronte alla malattia di suo figlio. Ma se a liberare la sua mente dall’inganno fosse proprio chi ha pagato il prezzo più alto?

 

Commenti