Arriva l'audiolibro di "Divorare il cielo". Il romanzo di Paolo Giordano viene letto da Alba Rohrwacher, l'attrice che ha anche recitato nel film tratto da "La solitudine dei numeri primi" - Video e particolari

Alba Rohrwacher, attrice italiana che ha recitato in film come Giorni e nuvole (per il quale ha vinto il David di Donatello come miglior attrice non protagonista) e La solitudine dei numeri primi (esordio bestseller di Paolo Giordano, vincitore del premio Strega 2008), è la lettrice di Divorare il cielo (nella versione audiolibro di Emons edizioni), l’ultimo romanzo di Giordano pubblicato nel 2018 da Einaudi e ambientato questo nella campagna pugliese.

Divorare il cielo Paolo Giordano

La trama vede protagonisti tre ragazzi che entrano a far parte della vita di Teresa, quegli stessi ragazzi, poco più che bambini, che si tuffano, nudi, di nascosto, nella sua piscina. I prossimi vent’anni li passeranno insieme nella masseria lì accanto, a seminare, raccogliere, distruggere. Al centro di tutto c’è sempre Bern, un magnete che attira gli altri e li spinge oltre il limite, con l’intensità di chi conosce solo passioni assolute: Dio, il sesso, la natura, un figlio.

Le estati a Speziale per Teresa non passano mai. Giornate infinite a guardare la nonna che legge gialli e suo padre, lontano dall’ufficio e dalla moglie, che torna a essere misterioso e vitale come la Puglia in cui è nato. Poi un giorno li vede. Sono “quelli della masseria”, molte leggende li accompagnano, vivono in una specie di comune, non vanno a scuola ma sanno moltissime cose.

A poco a poco, per Teresa, quell’angolo di campagna diventa l’unico posto al mondo. Il posto in cui c’è Bern. Il loro è un amore estivo, eppure totale. Il desiderio li guida e li stravolge, il corpo è il veicolo fragile e forte della loro violenta aspirazione al cielo. Perché Bern ha un’inquietudine che Teresa non conosce, un modo tutto suo di appropriarsi delle cose: deve inghiottirle intere.

Leggi anche

nota: la foto di Alba Rohrwacher è di Photo Joyce Hueting Emons Audiolibri

Commenti