Articolo

Emidio Clementi racconta “Vicolo Cannery” di Steinbeck

Se nell'estate del 1993 -o era forse il '92?- non avessi letto Vicolo Cannery e non me ne fossi innamorato, probabilmente non avrei mai scritto un romanzo come La notte del Pratello. O, se lo avessi scritto, di sicuro non avrebbe avuto quel tono e quel ritmo, e probabilmente neanche la visione di insieme. …