Articolo

Il senso di (non) appartenenza degli scrittori: l’intervento di Emma Piazza

Quando ho iniziato il mio romanzo, ero sicura di voler parlare delle origini, e del significato di appartenenza. Scrivere, per me, già vuol dire appartenere a qualcosa. La mia lingua è la mia casa. Eppure non vivo nel mio paese da tanti anni. In me c’è soprattutto del passato, il futuro è misero, è un passo in…