Articolo

Perché “Vox” dovrebbe essere la nuova fiaba della buonanotte

Leggere Vox (Editrice Nord), di Christina Dalcher, non è stato facile. È una storia che disturba, che si vorrebbe spingere lontano, che fa scattare l’istinto di liberarsene, come quando una mano estranea all’improvviso ti tappa la bocca. Ti ruba le parole, ma anche l’aria, e allora devi dibatterti, anche…

Articolo

Da piccola preferivo le streghe

C’è qualcosa di mistico nelle interconnessioni genetiche che ci rendono sorelle, tutte figlie della donna che più di centomila anni fa generò la nostra genealogia: l’Eva mitocondriale, un’unica antenata comune nei geni di tutte le donne. Più forte, più adatta delle altre a sopravvivere, fu la sola delle sue…