Da news

#18AppNonSiTocca! Sui social la petizione in difesa del bonus cultura

#18AppNonSiTocca! Sui social la petizione in difesa…

L'appello al governo delle scrittrici e degli scrittori protagonisti al premio Strega: "Riaprire i porti"

L'appello al governo delle scrittrici e degli…

Tremila chilometri nell’immensa Alaska, nel buio della lunga notte artica

Tremila chilometri nell’immensa Alaska, nel buio della…

Dalla Cina la satira politica di Yan Lianke

Dalla Cina la satira politica di Yan…

Töpffer Edizioni, nuova casa editrice ligure dedicata alla letteratura illustrata

Töpffer Edizioni, nuova casa editrice ligure dedicata…

Roberta Marasco: "Scrivo d'amore, ma..."

Roberta Marasco: "Scrivo d'amore, ma..."

"Reading Room": a Milano un nuovo spazio tutto dedicato alle riviste

"Reading Room": a Milano un nuovo spazio…

"Il mio nome non è rifugiato": come parlare dei migranti ai più piccoli

"Il mio nome non è rifugiato": come…

Lanzo Torinese: "Villa Erre", un bed&breakfast letterario fuori dal tempo

Lanzo Torinese: "Villa Erre", un bed&breakfast letterario fuori…

Il trasferimento improvviso della bibliotecaria di Todi fa discutere. L'Aib: "Censura indiretta"

Il trasferimento improvviso della bibliotecaria di Todi…

Bonus cultura 18app, Levi (Aie) risponde al ministro Bonisoli: "L'80% della spesa ha riguardato i libri"

Bonus cultura 18app, Levi (Aie) risponde al…

"La mia cosa preferita sono i mostri": Emil Ferris si racconta

"La mia cosa preferita sono i mostri":…

L'autore

Moriz Scheyer

Moriz Scheyer

Moriz Scheyer (1886-1949) è stato una personalità di spicco nella cultura viennese dell’anteguerra. In quel contesto così vitale dal punto di vista letterario e culturale, si distinse come critico, saggista e scrittore di viaggi. Dopo la Prima guerra mondiale, visse a Parigi e viaggiò in Medio Oriente e Sudamerica, esperienze alle quali dedicò vari libri. Responsabile delle pagine culturali del Neues Wiener Tagblatt dal 1924 fino alla sua espulsione dall’Austria – avvenuta nel 1938, in conseguenza dell’Anschluss – conobbe personaggi del calibro di Gustav Mahler, Arthur Schnitzler, Bruno Walter, e fu grande amico di Stefan Zweig.

Citazioni libri autore

«Un manoscritto incredibilmente riscoperto, scritto in clandestinità da un amico di Stephen Zweig, che evoca la realtà dell’Olocausto e della Francia occupata in modo molto più vivido di ogni…»

M. Scheyer

Un sopravvissuto

Un sopravvissuto

Un sopravvissuto

M. Scheyer

Non solo documento e testimonianza, non solo il più incredibile dei «casi editoriali»: Un sopravvissuto è un racconto…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.