Da news

Il nuovo romanzo, "Da grande", e gli altri libri di Jami Attenberg

Il nuovo romanzo, "Da grande", e gli…

A Capri la 13esima edizione del Festival "Le Conversazioni": Dave Eggers tra gli ospiti

A Capri la 13esima edizione del Festival…

Un Principe Investigatore nel giallo a quattro mani di due giovani sceneggiatori

Un Principe Investigatore nel giallo a quattro…

Hernan Diaz, lo scrittore che reinventa il western

Hernan Diaz, lo scrittore che reinventa il…

"A quiet passion": la scintilla poetica di Emily Dickinson nel buio della sala

"A quiet passion": la scintilla poetica di…

Silent book: la nuova collana della Coccinella

Silent book: la nuova collana della Coccinella

33 libri da leggere: Estate 2018

33 libri da leggere: Estate 2018

La voce del popolo non è la voce di Dio

La voce del popolo non è la…

Perché Ishiguro è uno degli scrittori più originali della letteratura contemporanea

Perché Ishiguro è uno degli scrittori più…

"Infondate ragioni per credere all'amore": l'ebook di Pina Bertoli, tra i finalisti di IoScrittore

"Infondate ragioni per credere all'amore": l'ebook di…

"Il sacrificio del cervo sacro", una tragedia greca senza eroi

"Il sacrificio del cervo sacro", una tragedia…

"Da vicino nessuno è normale", torna il festival teatrale nell'ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini a Milano

"Da vicino nessuno è normale", torna il…

L'autore

Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Figlia dell’eroe dell’indipendenza della Birmania, U Aung San, assassinato nel 1947, Aung San Suu Kyi ha vissuto in Inghilterra fino all’età di trentatré anni. Rientrata a Rangoon nel 1988, durante una ribellione contro la dittatura sfociata in una feroce repressione, ha deciso di rimanervi e di lottare per la libertà. Leader del movimento per i diritti civili e la democrazia, è stata arrestata nel 1989 e trattenuta agli arresti domiciliari. È stata insignita nel 1991 del premio Nobel per la pace e nel 2008 della medaglia d’oro del Congresso, la massima onorificenza civile americana. Dopo innumerevoli appelli e pressioni dalla comunità internazionale, è stata definitivamente messa in libertà il 13 novembre 2010. Da allora si batte pacificamente per rivendicare i diritti civili negati al suo popolo. Nell’aprile 2012 ottiene un seggio in parlamento e poche settimane dopo si può recare a Oslo a ritirare il premio Nobel ottenuto ventuno anni prima. Nel 2015 si è candidata alle elezioni presidenziali ottenendo la maggioranza dei voti.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
La mia Birmania

La mia Birmania

A. Suu Kyi

Gli ultimi avvenimenti in Birmania hanno rivelato al mondo il nome di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991 e anima…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.