Da news

"Correre nel grande vuoto": a 70 anni Marco Olmo ha sfidato il deserto

"Correre nel grande vuoto": a 70 anni…

"Tormenti della cattività": le poesie di Antonio Riccardi

"Tormenti della cattività": le poesie di Antonio…

Perché "Vox" dovrebbe essere la nuova fiaba della buonanotte

Perché "Vox" dovrebbe essere la nuova fiaba…

Dalla parte di chi ruba: al cinema la storia di una famiglia giapponese diversa da tutte le altre

Dalla parte di chi ruba: al cinema…

Ironia e impegno politico nel nuovo film di Spike Lee: "BlacKkKlansman"

Ironia e impegno politico nel nuovo film…

Foscolo è tornato

Foscolo è tornato

Marilynne Robinson: la letteratura e il sacro

Marilynne Robinson: la letteratura e il sacro

Raimo si racconta: "Appartengo a una generazione che deve confrontarsi con la vita e la morte"

Raimo si racconta: "Appartengo a una generazione…

In un libro la passione per la bicicletta di Martin Angioni, ex numero uno di Amazon Italia

In un libro la passione per la…

L'audiolibraio, ascolta il podcast sugli audiolibri: la prima puntata con Elena Ferrante e "Chiamami col tuo nome"

L'audiolibraio, ascolta il podcast sugli audiolibri: la…

Addio a Inge Feltrinelli

Addio a Inge Feltrinelli

L'esordiente Alessio Forgione e le letture che hanno ispirato "Napoli mon amour"

L'esordiente Alessio Forgione e le letture che…

L'autore

Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Figlia dell’eroe dell’indipendenza della Birmania, U Aung San, assassinato nel 1947, Aung San Suu Kyi ha vissuto in Inghilterra fino all’età di trentatré anni. Rientrata a Rangoon nel 1988, durante una ribellione contro la dittatura sfociata in una feroce repressione, ha deciso di rimanervi e di lottare per la libertà. Leader del movimento per i diritti civili e la democrazia, è stata arrestata nel 1989 e trattenuta agli arresti domiciliari. È stata insignita nel 1991 del premio Nobel per la pace e nel 2008 della medaglia d’oro del Congresso, la massima onorificenza civile americana. Dopo innumerevoli appelli e pressioni dalla comunità internazionale, è stata definitivamente messa in libertà il 13 novembre 2010. Da allora si batte pacificamente per rivendicare i diritti civili negati al suo popolo. Nell’aprile 2012 ottiene un seggio in parlamento e poche settimane dopo si può recare a Oslo a ritirare il premio Nobel ottenuto ventuno anni prima. Nel 2015 si è candidata alle elezioni presidenziali ottenendo la maggioranza dei voti.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
La mia Birmania

La mia Birmania

A. Suu Kyi

Gli ultimi avvenimenti in Birmania hanno rivelato al mondo il nome di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991 e anima…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.