"Maffin" è un avventuroso romanzo illustrato per bambini, che esplora l'affascinante tema del tempo attraverso un viaggio per consegnare un misterioso orologio

Come scrive Beatrice Masini nell’introduzione, tutti da bambini ci siamo interrogati sul senso del Tempo, questa dimensione che ci sfugge di continuo, e abbiamo avuto un legame difficile coi ricordi. Cosa è venuto prima, cosa dopo? Quella faccenda è successa davvero oppure no, o non proprio così? E quello che non ci ricordiamo dove finisce? Maffin (Rrose Sélavy)  è un romanzo per bambini e ragazzi, scritto da Massimo De Nardo e illustrato da Andrea Tentori Montalto, che esplora l’affascinante tema del tempo attraverso l’avventuroso viaggio che il protagonista deve compiere per consegnare un misterioso orologio.

Martino Torren, detto Maffin, deve consegnare un orologio molto speciale a Michele Krons, che ne è il proprietario, per conto del signor Gen, orologiaio. Perché proprio al quattordicenne Maffin è stato affidato questo compito, che si rivelerà non certo facile, e che lo metterà di fronte a tanti pericoli?

L’orologio da consegnare è davvero unico, e chi se ne vuole appropriare con la forza – il nemico di Michele Krons – crede che serva a scombussolare il tempo (e quindi a dominare le vite degli altri).

Martino si mette in viaggio. Una corriera, una piccola nave, il treno e infine un camion. Qualcosa però non sta funzionando in quello strambo orologio, e così il tempo inizia davvero a scombussolarsi: ciò che dovrà accadere è già accaduto, e viceversa.

maffin_copertina-bambini

Maffin sa che, nel caso l’orologio non dovesse funzionare bene, deve assolutamente farlo controllare da un orologiaio, amico del signor Gen. Arrivato nella città dove abita questo amico, Maffin, sempre più disorientato e impaurito, conosce Angelo Vlad, detto Radar. Vlad è un camionista, spirito visionario, ribelle. Sarà lui il compagno di viaggio di Maffin, e lo proteggerà, pure a costo della vita, se necessario. Maffin, nel suo viaggio, è aiutato anche da un cane e da tre giovani aquile reali, mandate su suggerimento del signor Gen da un allevatore di animali per il cinema.

Le cose non si mettono tanto bene. I sicari del nemico di Michele Krons fanno di tutto per impossessarsi dell’orologio. Vlad viene ferito e dovrà lasciare da solo Maffin, che comunque riuscirà a consegnare l’orologio. Scopriremo allora a cosa serve questo strumento del tempo così particolare e perché proprio Maffin è stato scelto per questo difficile compito.

Con quest’opera la casa editrice Rrose Sélavy (premio Andersen nel 2014) inaugura la nuova collana “Il Quaderno Ready Made”. La collana si rivolge ai bambini e si ispira a Duchamp e alle sue famose opere d’arte ready made: che vi sia un legame profondo fra questa casa editrice e il grande e poliedrico artista francese, si rivela già in quel nome “Rrose Sélavy”, pseudonimo con cui Duchamp firmò alcune delle sue opere ready made.

Commenti