La rinascita di un quartiere povero di Londra parte con una biblioteca: un'area per bambini, un "Learning Centre", uno spazio concerti e tanto altro. Alla scoperta della Peckham Library...

Peckham, quartiere nella zona sud-ovest di Londra, è uno dei più poveri della capitale inglese; a partire da fine anni ’90, ha però avviato un’operazione di rinnovo urbano e di rivalutazione economico-culturale.

Fonte immagine: Wikipedia

Nel 1999 è stata portata a termine la costruzione della Peckham Library, progettata da Will Alsop, uno degli edifici principali del rinnovato quartiere. La costruzione è stata premiata nel 2000 con lo Sterling Prize.

L’approccio architettonico ha l’obiettivo di ridefinire il ruolo della biblioteca tenendo conto delle esigenze della comunità locale.

biblioteca
Fonte immagine: Wikipedia

La struttura dell’edifico è in vetro (colorato e non) e a forma di “L” capovolta; è dotato di numerose sale tematiche, nate con lo scopo di avvicinare le minoranze del quartiere alla lettura: la biblioteca vera e propria, un’area per bambini, una zona in cui svolgere discussioni, una sezione dedicata alla cultura e alla letteratura afro-caraibica, un laboratorio mediatico, un “Learning Centre” che organizza corsi d’apprendimento in varie ambiti, e un laboratorio mediatico in cui i visitatori possono utilizzare moderna tecnologia computerizzata.

biblioteca
Fonte immagine: Wikipedia

Oltre alle qualità peculiari di una biblioteca, la Peckham Library permette di godere delle vedute panoramiche sul Millennium Eye e sulla Tate Modern Gallery e, all’esterno, possiede uno spazio pubblico e un’area per i concerti. Da visitare, in caso di viaggio a Londra…

LEGGI ANCHE:

Andrete a Londra? Ecco alcune tra le librerie da non perdere

Le biblioteche più belle di Edimburgo

10 incredibili biblioteche da tutto il mondo: la gallery

Commenti