“Book club - Tutto può succedere”, la commedia romantica con Diane Keaton e Jane Fonda, racconta la storia di quattro amiche sessantenni che rivoluzionano la propria vita dopo la lettura del bestseller “Cinquanta sfumature di grigio"

Un libro può cambiare la vita di chi lo legge? In Book club – Tutto può succedere, la commedia romantica diretta da Bill Holderman, sembra proprio di sì.

Carol, Diane, Jane e Sharon sono quattro amiche sessantenni accomunate da una grande passione: la lettura. Hanno fondato un book club, dove chiacchierano dei titoli che hanno amato e si scambiano consigli.

Accade che un giorno una di loro propone la lettura di Cinquanta sfumature di grigio, il bestseller erotico della scrittrice inglese E. L. James. All’inizio le altre non sembrano molto convinte ma, dopo aver opposto qualche resistenza, decidono di accettare. Da questo momento la loro vita, monotona e abitudinaria, cambia all’improvviso.

Il libro le trascina nel mondo sensuale e perverso del signor Grey, e loro, che sono tutte aggrovigliate in situazioni sentimentali problematiche, vivranno un nuovo capitolo della loro vita, fatto di passioni riaccese, amori inaspettati e vecchi ritorni di fiamma.

A interpretare le quattro amiche un cast di premi Oscar: Diane Keaton, Jane Fonda, Candice Bergen e Mary Steenburgen.

“A Hollywood, nella società, c’è una fortissima discriminazione dell’età avanzata, la convinzione che a un certo punto ogni persona smetta di avere importanza. Al diavolo la società. Se credi di avere di un altro capitolo da scrivere, l’unico ostacolo da superare sono i tuoi freni mentali”, ha detto il giovane regista, che è anche produttore e co-sceneggiatore, insieme a Erin Simms.

Book club è incentrato sullo spirito di squadra e sull’amicizia tra donne come mezzi per sfidare la convenzione sociale secondo cui la voglia di godersi la vita e l’amore vero hanno una data di scadenza.

Commenti