"Massimo Bray ci ha comunicato l'intenzione, per motivi strettamente personali, di lasciare l'incarico di presidente della Fondazione Circolo dei Lettori"

“Massimo Bray ci ha comunicato l’intenzione, per motivi strettamente personali, di lasciare l’incarico di presidente della Fondazione Circolo dei Lettori”, l’ente a cui è stata affidata l’organizzazione della prossima edizione del Salone del Libro. Lo conferma, come riporta l’Ansa, la sindaca di Torino Chiara Appendino, che aggiunge: “Per la nostra kermesse libraria internazionale è certo una perdita importante, ma l’organizzazione dell’edizione 2019 prosegue di concerto con tutte le istituzioni”.

Trovano conferma, dunque, le voci che abbiamo riportato stamattina (assieme a quelle legate alle indagini in corso sui conti del Circolo). Esprime preoccupazione Nicola Lagioia, direttore del Salone, chiamato proprio da Bray alla guida della manifestazione: “Spero ancora non sia vero, perché la nostra è una grande squadra. Se invece dovesse confermare le dimissioni, ne sarei davvero dispiaciuto”. Lagioia resta però fiducioso sull’edizione 2019: “Sono convinto, comunque, che il Salone ce la farà: abbiamo una squadra vincente, con la quale ho lavorato tutta l’estate alla prossima edizione, e la fiducia del pubblico e degli editori. Spero davvero che per la nostra manifestazione tanto amata questa sia l’ultima turbolenza”.

 

Commenti