A piedi lungo il Cammino di Santiago: dai Pirenei a Compostela. In libreria una guida ricca di informazioni utili, nell'anno "dei cammini"

Nel libro Il cammino immortale – La strada per Santiago (Ponte alle grazie), Jean-Christophe Rufin racconta con piglio demistificante e ironico il celebre Cammino di Santiago, che ogni anno conquista migliaia di persone da tutto il mondo.

Ora arriva in libreria per Ediciclo una nuova guida, Il cammino di Santiago – A piedi lungo il Cammino francese dai Pirenei a Santiago de Compostela in 36 tappe (Ediciclo), firmata da Cordula Rabe, e che inaugura la nuova collana Rother, nata in collaborazione con la celebre casa editrice tedesca omonima.

cammino di santiago

Un percorso mitico, che i pellegrini attraversavano già nel Medioevo, per arrivare al santuario di Santiago di Compostela, dove si troverebbe la tomba dell’Apostolo Giacomo il Maggiore. E che oggi è diventato, in molti casi, un appuntamento laico, se non addirittura “alla moda”.

La guida in questione propone le due alternative per cominciare il Cammino di Santiago: quella da Saint-Jean-Pied-de-Port, passando per Roncisvalle (Cammino Navarro) e quella da Somport (Cammino Aragonese).

Nelle varie tappe sono indicati itinerari e non mancano le informazioni utili per i camminatori: dai ristoranti agli ospitaleros per i pellegrini, senza dimenticare i profili altimetrici, le feste locali e le specialità gastronomiche. Spazio anche all’arte e ai punti di interessa naturalistico.

Come ricorda Wikipedia, nel 1987 il Consiglio d’Europa ha riconosciuto l’importanza dei percorsi religiosi e culturali che attraversano l’Europa per giungere a Santiago de Compostela dichiarando la via di Santiago “itinerario culturale europeo”. Buon viaggio.


LEGGI ANCHE – Mettersi in cammino, verso Santiago e non solo, in cerca di risposte 

Commenti