Chi dice che "buono" non possa essere sinonimo di "sano"? Carlo Cracco dal 20 novembre in libreria con "Il buono che fa bene" e tante nuove ricette

Sarà in libreria il 20 novembre il nuovo libro di Carlo CraccoIl buono che fa bene. La cucina della salute interpretata da un grande chef (Vallardi), con il contributo scientifico di Antonio Moschetta.

Nome iconico del panorama culinario italiano, fedele alla sua natura di sperimentatore, lo chef stellato, spesso protagonista in tv, si cimenta nella cucina della salute. In collaborazione con Moschetta, Professore di Medicina Interna all’Università di Bari specializzato in regolazione genica, metabolismo e tumori, Cracco presenta un libro di ricette su 12 superfood, quegli alimenti che non sono solo salutari, ma anche buoni.

Curcuma, melograno, zenzero, rape, cereali, olio, carote, brodi,  zucca, cavolo, fermentati e dintorni: per ognuno di questi superfood lo chef ne racconta la storia, le doti e le qualità, una scheda dello scienziato sullo stato dell’arte nell’ambito della ricerca, e poi le ricette, rigorosamente inedite.

Buon appetito, dunque: e anche sano.

Commenti