La citazione

« Narra la leggenda che quando gli dei Tuatha de' Danaan abbandonarono le terre dei Celti, fecero dono agli uomini degli oggetti che li avrebbero resi simili a loro: una spada, una pietra, un calderone e una lancia. Quest'ultima, appartenuta al dio Lugh, era capace di rendere invincibile chiunque ne fosse entrato in possesso. Nei secoli la lancia passò per le mani di molti mitici guerrieri, sino a giungere in quelle di un ignaro centurione pretoriano, Longino d'Isauro.... »

M. Buticchi

La voce del destino

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.