Arriva in libreria "Le pietre", il nuovo romanzo di Claudio Morandini, ambientato nello stesso contesto montano di "Neve, cane, piede",...

È in libreria Le pietre, il nuovo romanzo pubblicato da Exòrma di Claudio Morandini; l’autore valdostano di Neve, cane, piede (il libro più votato a Modus Legendi 2017, come vi abbiamo raccontato) esplora nuovamente i luoghi del suo primo romanzo, per ambientarvene un secondo, un romanzo nuovo, corale, nel quale si intrecciano i racconti di un’intera comunità.

Ancora una volta, la storia prende vita in montagna, dove una sorta di iperattività minerale rende il villaggio alpino di Sostigno curiosamente inabitabile: le pietre si moltiplicano, compaiono ovunque, nei campi, nelle strade, nelle case, costringendo gli abitanti a spostarsi frequentemente a Testagno, anche se loro non se ne lamentano.

Le pietre

La vallata si è formata su detriti, su un instabile sfasciume, ma il dato geologico non basta a spiegare i misteriosi fenomeni che da un paio di generazioni coinvolgono gli abitanti. Le attuali vicende del paese e dei suoi abitanti vanno a intrecciarsi con quelle dei coniugi Saponara, nella cui villa sono apparse le prime pietre sospette, accumulandosi giorno per giorno, per oltre quarant’anni.

Morandini costruisce un romanzo corale e polifonico: come una lunga serata di veglia, durante la quale ognuno dice la sua, un racconto ironico, divertito e realista, una commedia e un dramma al tempo stesso, con l’aggiunta dell’elemento fantastico.

Commenti