Cos’è davvero il comunismo, e può davvero assurgere a modello di società? Queste domande sono al centro del saggio "Il comunismo raccontato a un bambino (e non solo)" di Bini Adamczak...

Il comunismo è davvero la soluzione ai problemi causati dal capitalismo selvaggio? Ma soprattutto, cos’è davvero il comunismo, e può davvero assurgere a modello della società? Queste domande sono al centro del saggio Il comunismo raccontato a un bambino (e non solo) (Sonda Edizioni) di Bini Adamczak, attivista e politica della sinistra tedesca, classe ’79, da sempre impegnata in lotte civili e sociali. Il libro è in uscita in occasione dei cinquant’anni dai fatti del ’68.

comunismo

E con quale linguaggio? “Uso volutamente un ‘linguaggio per bambini’ perché è il più diretto e comprensibile, ma non significa che il mio sia un libro per ragazzi: si rivolge a tutti coloro che sognano ancora di cambiare il mondo, e vogliono spiegarlo a se stessi e ai loro figli”, spiega l’autrice, berlinese e membro attuale del Für eine linke Strömung di Berlino. Tra principesse gelose, bifolchi spodestati, padroni malvagi, lavoratori sfruttati, fabbriche parlanti e ovviamente la magia, il comunismo diventa una favola reale. E il lieto fine? Solo noi possiamo scriverlo.

Pubblicato in Germania col titolo Kommunismus. Kleine Geschichte wie alles anders wird, il saggio è sulle pagine del New York Times, e ha riscosso successo negli Stati Uniti.

Commenti