"Patologia: libraio" è la web serie in 4 episodi online sul sito del Corriere della Sera dal 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro e di #ioleggoperché. Il protagonista è un libraio quarantenne appassionato del suo lavoro a cui si affianca un assistente, Luca...

Il Corriere della Sera prosegue nella produzione di web serie con Patologia: libraio, una fiction realizzata in collaborazione con Pennylane, firmata dal regista Duccio Forzano e scritta insieme a Stefano Sgambati e Valentina Stangherlin.

Online su Corriere.it da giovedì 23 aprile – giornata mondiale del libro e della grande iniziativa nazionale “Io leggo perché” – la nuova miniserie ha per protagonisti due giovani e scanzonati librai, e per set il loro negozio, osservatorio ideale per raccontare il mondo dei libri, degli scrittori e dei lettori.  Patologia: libraio si articola “in quattro episodi ed è una finestra sorridente sulla letteratura, che permette di affacciarsi alla lettura senza soggezione”.

Il protagonista è Matteo (Franco Valeriano Solfiti), un libraio quarantenne appassionato del suo lavoro a cui si affianca un assistente, Luca (Stefano Vona Bianchini) che lo supporta e spalleggia nell’accogliere i clienti che diventano co-protagonisti involontari delle storie.

“In libreria i due soci, con le loro personalità e storie private, incontrano una galleria di personaggi e vivono una serie di situazioni: c’è lo scrittore frustrato che non trova il suo titolo nello scaffale, il trombone che spara critiche a raffica, la bella cliente che affascina il libraio. Scene di vita vissuta, che si susseguono giorno dopo giorno e ci fanno immergere con leggerezza nel mondo senza confini della letteratura. E di notte, a librai assenti e saracinesca calata, prendono vita e parola con ironia personaggi di grandi capolavori e autori celebri”.

In Patologia: libraio finzione e realtà si mescolano con disinvoltura, e vengono citati e commentati in libertà autori e titoli reali, come Giancarlo De Cataldo e Fabio Volo, “50 sfumature di grigio” e “Lolita”.

In libreria si avvicendano, fra gli altri, Romeo (Filippo Gattuso), Benvoglio (Edoardo Mazzoni), Lev Tolstoj (Carlo Ragone), Emma Bovary (Chiara Canitano), uno scrittore frustrato (Ugo Garau) alle prese con situazioni e intrecci surreali tra l’antico e il moderno.

Special guest della serie Valentina Lodovini e Giancarlo De Cataldo.

Due dei quattro episodi saranno inseriti nella trasmissione #ioleggoperché in onda giovedì 23 aprile su Raitre alle 21.00 condotta da Pierfrancesco Favino e scritta da Pietro Galeotti, Piero Passaniti e Duccio Forzano per la regia dello stesso Forzano.

LEGGI ANCHE:

#ioleggoperché, quello che c’è da sapere sulle iniziative del 23 aprile (e sulla prima serata di Rai3) 

Degli Esposti, il produttore che sa come “portare” i libri in tv e al cinema – L’intervista 

 

Commenti