Gli editori di AIE confermano il loro impegno a sostegno del diritto allo studio, donando libri scolastici agli alunni che sono stati coinvolti dal crollo del ponte

Gli editori italiani sono pronti a donare i libri scolastici agli alunni che sono stati coinvolti dal crollo del ponte Morandi di Genova“. Lo ha comunicato il presidente dell’Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi.

Dopo le iniziative intraprese in passato per aiutare per il terzo anno scolastico consecutivo gli studenti dei 140 Comuni colpiti dal terremoto nell’Italia centrale e a Ischia, gli editori di AIE continuano a essere al fianco delle famiglie e confermano così il loro impegno a sostegno del diritto allo studio: “Ci siamo già attivati insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per definire le modalità che consentano di dare corso alle donazioni”, ha precisato il presidente del gruppo Educativo di AIE, Giovanni Bonfanti.

Commenti