"In un anno fortunato, che vede una crescita di fatturato del 40%, il successo di molti suoi autori e la vittoria in alcuni dei più importanti premi letterari", Guanda ha acquisito la casa editrice astoria, fondata nel 2010 a Milano da Monica Randi

Ugo Guanda Editore (società controllata dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol, editore de ilLibraio.it, ndr), in un anno fortunato che vede una crescita di fatturato del 40%, il successo di molti suoi autori e la vittoria in alcuni dei più importanti premi letterari, comunica di aver acquistato la casa editrice astoria.

Si legge nel comunicato: “L’impegno di Guanda nella ricerca e nella pubblicazione di letteratura di qualità ha consentito la formazione di un catalogo che annovera molti degli autori più importanti del panorama internazionale e italiano. La casa editrice astoria è stata fondata ed è guidata da Monica Randi che proprio nel gruppo Longanesi (ora Gems) sotto Mario Spagnol ha mosso i primi passi nell’editoria più di 30 anni fa. Marco Tarò, amministratore delegato di Guanda che ha condotto l’operazione, sarà amministratore unico di astoria, e Monica Randi sarà libera di svilupparne il programma editoriale in continuità con il passato e con l’ausilio degli strumenti messi a disposizione dal gruppo”.

astoria

Commenta Stefano Mauri, Presidente di GeMS: “La casa editrice Guanda sta raccogliendo in questi anni i frutti di una lunga storia di raffinato scouting in tutto il mondo con particolare attenzione ai fenomeni letterari emergenti. astoria in questi anni si è distinta nel restituire soprattutto a narratrici del passato la dignità letteraria che meritano. È dunque un buon complemento per la società editrice”. Aggiunge Luigi Brioschi, Presidente e publisher: “Guanda fa proprio un marchio di qualità, che si è nutrito di una bella e singolare esperienza editoriale, e la società realizza così un’acquisizione in sintonia con la propria storia e le proprie scelte. A Monica il mio caloroso benvenuto”. Randi, publisher di astoria, a sua volta dichiara: “E’ con grande soddisfazione e orgoglio che oggi io e Astoria passiamo nella più grande famiglia Guanda, marchio che si distingue per raffinatezza, coraggio e letterarietà delle sue scelte editoriali. Una nuova avventura che, sono certa, permetterà ad Astoria di confermare e ampliare i tanti risultati finora raggiunti”.

 

Commenti