"Nei panni di Valeria", "Valeria in bianco e nero", "Valeria allo specchio" e "Valeria senza veli": Rizzoli propone la quadrilogia della spagnola Elísabet Benavent

Arrivano in libreria per Rizzoli, in rapida successione (tra il 25 maggio e il 13 luglio), i quattro romanzi (Nei panni di Valeria, Valeria in bianco e nero, Valeria allo specchio e Valeria senza veli) della spagnola Elísabet Benavent, un successo in patria grazie al passaparola.

valeria benavent copertine

Nei panni di Valeria ha per protagonista una giovane di ventisette anni, Valeria, che vive a Madrid e ha rinunciato al lavoro d’ufficio per fare la scrittrice: ha cominciato a dedicarsi alla scrittura di romanzi d’amore e, sebbene il primo sia stato accolto dal successo, il secondo la mette in difficoltà e la scrittura non procede. Eppure Valeria ha una felice vita sentimentale, è sposata con l’uomo di cui si era innamorata quando era ragazzina, Adrián, con il quale ha un rapporto anche troppo maturo: quello che le manca veramente sono le avventure, gli imprevisti e i pastrocci che animano la vita delle sue amiche.

Insieme, Valeria, Lola, Nerea e Carmen formano il quartetto di una sorta di versione spagnola di Sex and the city, una saga che prende vita tra le strade di Madrid, città ricca di distrazioni e di tentazioni, a cui a trent’anni è difficile resistere. Le quattro amiche rappresentano ciascuna una tipologia femminile diversa, dalla più sensuale alla più ingenua, dalla più spensierata alla più imbranata, e presentano agli occhi del lettore un teatrino della società contemporanea.

Commenti