Anselm Audley - Nord - 460 pagine - ISBN:8842912417

Anselm Audley, ragazzo prodigio della letteratura fantastica, ha scritto il suo primo romanzo all’età di soli 17 anni. Il dato anagrafico è quanto mai sorprendente se si tiene conto della complessa architettura narrativa di Eresia e dell’accuratissima descrizione del mondo immaginario di Aquasilva. A metà strada tra fantasy e fantascienza, il romanzo d’esordio di Audley colpisce per l’ambizione e l’audacia dell’autore, che mira a ricostruire una civiltà completa sotto ogni aspetto: dalla storia delle razze alle istituzioni politiche, dai meccanismi economici alle tradizioni religiose. Aquasilva, il pianeta dove è ambientato il primo episodio della saga, è costituito quasi interamente da acqua ed è flagellato senza tregua da violenti tempeste. I popoli di Aquasilva, disseminati su continenti di modeste dimensioni e su sparuti arcipelaghi, sono in possesso di una tecnologia avanzatissima, che permette loro di varcare a grande velocità le infinite distese oceaniche. Se le rivoluzionare tecniche di navigazione e gli avveniristici porti sottomarini fanno pensare a una civiltà evoluta al massimo grado, la struttura sociale e il dispotismo dei regnanti richiamano invece da vicino l’organizzazione feudale del potere in auge nel Medioevo. Il titolo allude al tema centrale della trilogia: la lotta fra i sacerdoti del Dominio, adoratori del Dio Fuoco, e i movimenti eretici, che venerano le divinità connesse alla Terra, all’Acqua, all’Aria, alla Luce e all’Ombra. Su Aquasilva la libertà di culto è un’utopia e i seguaci della religione dominante ricorrono a strumenti medievali di coercizione per estirpare alla radice ogni forma di dissenso. È Cathan, giovane rampollo di un clan nobiliare di antiche origini, a guidarci tra le meraviglie e gli orrori del suo mondo. Cathan racconta in prima persona il suo straordinario viaggio di apprendimento lungo i continenti e le isole di Aquasilva, che lo porterà a scoprire le menzogne di cui è intessuta la storia ufficiale e le sconvolgenti trame ordite dal Dominio per instaurare un regime teocratico fondato sul terrore. La vivacità della narrazione e il motivo sempre attuale del fondamentalismo religioso manterranno ben desta l’attenzione dei lettori, che avranno l’opportunità di conoscere presto l’esito della missione di Cathan: a settembre uscirà infatti in Italia Inquisizione, secondo episodio della trilogia, mentre il terzo e conclusivo capitolo sarà ultimato a breve dal suo giovane e promettente autore.

Commenti