L'esperimento del mondo

Giacomo Marramao a Bookcity 2018

«Non si può essere incolti al punto di amare solo cose di alta qualità». L’arte di Fabio Mauri.

Con Giacomo Marramao, Carolyn Christov – Bakargiev e Achille Mauri

L’arguzia dell’autore di questa frase fulmina qualsiasi proposito di ridurre l’arte alla pura dimensione estetica. A Fabio Mauri, tra i massimi esponenti dell’avanguardia italiana degli ultimi cinquant’anni, il titolo stesso di «artista» suonava enfatico e fuorviante. Forse eccessivo per difetto. Preferiva considerarsi uno sperimentatore. Ed è infatti l’«azione», «la forma del fare», il carattere distintivo della ricerca di Mauri, secondo Giacomo Marramao, che qui testimonia, insieme a Carolyn Christov–Bakargiev (Direttrice del Museo d’Arte Contemporanea – Castello di Rivoli) e Achille Mauri (Presidente di Messaggerie Italiane e dell’Associazione Fabio Mauri per l’Arte L’Esperimento del Mondo), l’amicizia di una vita attraverso le riflessioni che l’hanno accompagnata. Ciascuno è stato interprete dell’altro, in un conversare mai interrotto che tocca il senso stesso dell’arte e del pensiero.

Domenica 18 novembre, ore 14

Teatro Franco Parenti – Sala Café Rouge – Milano

Teatro Franco Parenti

Via Pier Lombardo, 14

Milano

14:00

salva in agenda
Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

 Vuoi conoscere eventi letterari nella tua zona?

Indicaci l’area geografica
su cui vuoi ricevere aggiornamenti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata