Parte nelle stazioni di Ferrovienord di Cesano Maderno e Ceriano Laghetto Groane l’iniziativa “Un treno di libri – BookCrossing”, grazie alla quale i viaggiatori in transito e i cittadini potranno scambiare liberamente i libri...

Non è facile la vita dei pendolari, tra ritardi dei treni e binari affollati. Anche per questi motivi, la lettura può essere d’aiuto e può rappresentare una distrazione “anti-stress” durante il viaggio. A questo proposito, parte nelle stazioni di Ferrovienord di Cesano Maderno (nodo di interscambio tra linee S2, S4 e S9) e Ceriano Laghetto Groane (sulla linea S9), l’iniziativa “Un treno di libri – BookCrossing”, grazie alla quale i viaggiatori in transito e i cittadini potranno scambiare liberamente i libri.

Il progetto, promosso dalla Consulta provinciale degli studenti d’intesa con l’Ufficio Scolastico di Monza e Brianza, come sottolinea un comunicato vede la collaborazione di Ferrovienord che ha collocato gli espositori nelle sue due stazioni: vicino alla biglietteria a Cesano e lungo la banchina al coperto a Ceriano.

Obiettivo dell’iniziativa è, come si legge nel testo dell’accordo, “offrire un contributo per rendere le stazioni ferroviarie di Cesano Maderno e Ceriano Laghetto luoghi di scambio di idee e di presenza costante di messaggi positivi, favorendo così la riappropriazione di spazi pubblici e la rivendicazione della funzione di luoghi di servizio a queste stazioni ferroviarie all’interno del Parco delle Groane”.

Leggi anche

La durata dell’intesa è inizialmente di 6 mesi, rinnovabile alla scadenza. La Consulta Provinciale degli Studenti si impegna a ripristinare periodicamente la provvista di libri resi disponibili dalle Biblioteche. Ferrovienord, dal canto suo, provvederà alle eventuali riparazioni degli espositori.

Ci auguriamo che il progetto venga allargato anche alle altre stazioni.

Commenti