Fino al 10 giugno la decima edizione del festival "Leggendo Metropolitano" tra i Giardini Pubblici e il Teatro Civico di Castello

Scrittori, artisti, studiosi e giornalisti a Cagliari per parlare di famiglia, in 40 incontri che vedono protagoniste oltre 70 personalità della letteratura, della scienza, e della cultura. Appuntamento fino al 10 giugno con la decima edizione di Leggendo Metropolitano, il Festival Internazionale di Culture e Tecniche Avanzate ideato e promosso dall’associazione Prohairesis e con la direzione artistica di Saverio Gaeta.

“Tengo famiglia” è il tema dal quale si diramano quattro giorni di incontri, dibattiti, lezioni magistrali e concerti, tutti a ingresso gratuito, tra i Giardini Pubblici e il Teatro Civico di Castello, e che viene trattato da tanti scrittori che portano al festival le loro diverse sensibilità: il cinese Yu Hua, la spagnola Almudena Grandes, l’inglese Jeffrey Archer, gli italiani Carlo D’Amicis e Fulvio Ervas, l’ungherese András Forgách, il turco Hakan Gunday, la tedesca Judith Hermann, l’inglese Claire Fisher, la cubana Mylene Fernández Pintado, la sarda Milena Agus, l’indiana Radhika Jha, l’olandese Martin Driessen e la palestinese Suad Amiry.

Spazio anche alle “grandi famiglie degli editori”, che si incontreranno sabato alle 20.30 nello spazio della Galleria dei Giardini Pubblici, dove il direttore della casa editrice Nottetempo Andrea Gessner si confronterà con Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato del gruppo editoriale Mauri Spagnol, e con il direttore della casa editrice Keller Roberto Keller. Condurrà l’incontro Maria Rosa Mancuso.

Insieme al tema della famiglia Leggendo Metropolitano approfondisce anche quelli della sostenibilità ambientale, della cultura, della scuola e della disabilità, in un programma completato dalla presenza, tra gli altri, di Filippo La Porta, Giulia Cogoli, Andrea Gavosto, Stefano Mauri, Bernard Faivre d’Arcier, Giorgio Zanchini, Massimiano Bucchi, Gabriella Greison, Michela Andreozzi, Marilisa Piga, Eugenio Coccia, Vittorio Pelligra, Catriona Patterson, Edoardo Zanchini, Hugo De Greef, Maria Antonietta Mongiu, Francesco Librizzi e Luca Molinari.

Qui il programma completo.

Commenti