Anche il 2018 vedrà l'uscita di numerosi film tratti da libri (oltre che di serie tv che prendono spunto da grandi romanzi) per tutti i gusti. Da Steven Spielberg a Clint Eastwood, non mancano i grandi nomi che portano al cinema storie che hanno fatto emozionare i lettori. E continuano le serie tratte da "Cinquanta sfumature" e "Maze Runner", senza dimenticare la pellicola ispirata da "Chiamami col tuo nome"...

Anche il 2018 sarà un anno che vedrà l’uscita di numerosi film tratti da libri (oltre che di serie tv che prendono spunto da grandi romanzi). Ecco alcuni dei titoli di cui presto potremo vedere le trasposizioni cinematografiche.

Per i fan di E.L. James il 2018 è l’anno dell’ultima uscita tratta dalla trilogia erotica bestseller edita da Mondadori: per il 14 febbraio, infatti, è atteso Cinquanta sfumature di rosso. Anastasia (interpretata da Dakota Johnson) e Christian Grey (Jamie Dornan) continuano la loro relazione ad alto tasso adrenalinico, tra location da sogno e misteri legati al loro passato.

Dal 30 marzo sarà proiettato nelle sale americane Ready Player One diretto da Steven Spielberg e tratto dall’omonimo romanzo distopico di Ernest Cline (che ha firmato anche la sceneggiatura del film), distribuito in Italia da DeaPlaneta (e inizialmente pubblicato da Isbn). Ambientato nel 2045, su una Terra sovrappopolata e inquinata, in cui la l’unico svago è OASIS, un mondo virtuale ideato dal programmatore James Halliday a cui si può accedere gratuitamente grazie a un semplice visore. Alla morte di Halliday, viene reso noto che il suo erede sarà la prima persona che riuscirà a risolvere una serie di indovinelli e giochi di intelligenza. Tra chi decide di cimentarsi nell’impresa c’è Wade Owen Watts, un diciottenne appassionato di videogames.

Anche Clint Eastowood nel 2018 si dedicherà a un film tratto da un libro: Ore 15:17 – Attacco al treno è basato sull’omonima autobiografia di Jeffrey E. Stern, Spencer Stone, Anthony Sadler e Alek Skarlatos (in uscita a febbraio per Rizzoli) e racconta l’attacco al treno Thalys del 21 agosto 2015. Nel film, nelle sale dall’8 febbraio, Stone, Sadler e Skarlatos interpretano se stessi.

Sempre ispirato a una storia vera il film 12 Strong – The Declassified True Story of the Horse Soldiers diretto da Nicolai Fuglsig. La pellicola è l’adattamento cinematografico del libro Horse Soldiers del giornalista Doug Stanton, basato sulla vita dell’agente CIA e militare delle forze speciali Mark Nutsch, inviato in Afghanistan dopo gli attentati dell’11 settembre 2001. Nel ruolo del protagonista l’attore australiano Chris Hemsworth.

Tratto da non Non so chi sei, ma io sono qui di Becky Albertalli (Mondadori) è il film Love, Simon. Protagonista è Nick Robinson, che interpreta il diciassettenne gay Simon, alle prese con gli amici, la famiglia, un amore segreto online e un bullo che minaccia di rivelare a tutti la sua omosessualità.

La storia di un amore omosessuale è al centro anche di Chiamami col tuo nome, tratto dal romanzo dello scrittore statunitense André Aciman (Guanda), sulla relazione tra Elio Perlman, diciassettenne ebreo italiano, e Oliver, ventiquattrenne ebreo statunitense, che trascorre l’estate del 1988 ospite nella casa sulla riviera ligure della famiglia del primo.

Per gli amanti della serie di James Dashner Maze Runner (Fanucci) il 2018 è l’anno dell’uscita di Maze Runner – La rivelazione, in cui Thomas guida il gruppo di Radurai fuggitivi nella loro ultima e più pericolosa missione: irrompere nella leggendaria Ultima Città.

Bruce Willis vestirà i panni di Paul Kersey, un dottore che vuole vendicare la morte della moglie, nel remake de Il giustiziere della notte (uscito inizialmente nel 1974), basato sull’omonimo romanzo del 1972 di Brian Garfield (Oscar Mondadori).

Il 2018 dovrebbe anche essere l’anno dell’uscita del film tratto dal romanzo di esordio di Angie Thomas, The Hate U Give, che racconta la storia di Star, diciassettenne afroamericana a cui viene ucciso un amico d’infanzia davanti agli occhi per mano di un poliziotto.

Commenti