Arriva in libreria "Ultra. La libertà è oltre il limite" di Folco Terzani e Michele Graglia, la storia (vera) di un fotomodello che diventa campione dell'ultra maratona

Arriva in libreria Ultra. La libertà è oltre il limite, Sperling & Kupfer, un libro a quattro mani in cui Folco Terzani, scrittore e documentarista, nato a New York e cresciuto in Asia, racconta la storia del suo coautore, Michele Graglia, nato a Sanremo nel 1983, maratoneta a livello mondiale. Ma non è sempre stato un campione, la sua vita un tempo era molto diversa: questa è infatti la storia di come un fotomodello diventa campione dell’ultramaratona….

Folco terzani Michele Graglia Ultra. La libertà è oltre il limite copertina

La carriera di Michele come modello fila a gonfie vele, può permettersi di spendere i propri soldi come desidera, lavora tra Miami e New York e festeggia quotidianamente, ha una moglie bellissima, lui stesso è molto bello e si tiene in forma. Eppure una sera si ritrova a contemplare la propria esistenza dal balcone di casa, chiedendosi a cosa servano tutti quei lussi, mentre guarda il mondo scorrere quindici piani più in basso di lui.

La risposta ai suoi dubbi amletici gli sovviene per caso, nascosta all’interno di un libro: l’ultrama­ratona. In brevissimo tempo, Michele diventa uno dei maratoneti più forti al mondo, ma della vittoria gliene importa ben poco: l’unica sfida che vuole vincere è quella con se stesso, una sfida che lo porterà in Canada come nella Valle della morte, tra i ghiacci e il caldo torrenziale, spingendo il suo corpo oltre limiti sempre nuovi, in una corsa di assoluta solitudine.

Man mano che il suo corpo si lascia consumare dal correre, stremati e indeboliti i muscoli, la sua volontà si rafforza, si fortifica, nella scoperta di cosa c’è dopo il dolore e dopo la fatica, nella scoperta primordiale della corsa come atto di libertà, per un personaggio che aveva tutto ma non era niente e trova nella maratona la sua più vera essenza.

Commenti