Dopo 24 anni Luisa Finocchi (nella foto) lascia la direzione della Fondazione per affiancare il presidente Luca Formenton in veste di Vicepresidente

Cambio alla guida della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, nata per volontà degli eredi di Alberto e Arnoldo Mondadori nel 1977, con lo scopo di conservare, valorizzare e mettere a disposizione del pubblico le storie personali e professionali dei due editori e delle case editrici da loro fondate. Luisa Finocchi lascia infatti l’incarico di direttrice della Fondazione, che ricopriva dal 1995, per affiancare il presidente, Luca Formenton, in veste di vicepresidente.

Al posto di Luisa Finocchi, alla direzione operativa, arriva Marta Inversini, classe ’85, che lascerà le funzioni di pianificazione, coordinamento e fund raising per le attività legate all’internazionalizzazione dell’editoria e della cultura e le mansioni da lei svolte all’interno del Laboratorio Formentini e del progetto Copy in Milan.

“Non nascondo l’orgoglio per quello che siamo riusciti a costruire in questi anni grazie a una visione costantemente condivisa con il Presidente, Luca Formenton, a uno straordinario gruppo di lavoro, e a tutti i professionisti e le istituzioni con cui ho avuto modo di crescere in questi anni”, ha scritto Finocchi che, tra le altre cose, fa parte della direzione operativa di Bookcity Milano.

Nata a Milano nel 1955, Finocchi era arrivata a dirigere la Fondazione dopo aver lavorato per quindici anni in diverse case editrici.

Commenti