Anche gli adulti si divertono a colorare. E allora ecco una raccolta di album dedicata a libri, film e serie TV, da Tolkien a Sherlock Holmes, da Harry Potter a Game of Thrones...

I libri da colorare per adulti sono uno dei fenomeni editoriali internazionali degli ultimi anni: aiutano a combattere lo stress e hanno un effetto benefico sulla mente degli adulti. E allora perché non realizzare libri da colorare ispirati a libri, film e serie TV? Da Harry Potter a Sherlock Holmes qui ve ne proponiamo alcuni, selezionati da Bookriot.com:

The Official A Game of Thrones Coloring Book : come avevamo anticipato, la Bantam aveva promesso di pubblicare un libro da colorare ispirato alla serie TV A Game of Thrones, tratta dalla saga di George R. R. Martin… e ha mantenuto la promessa, facendo un regalo ai fan di tutto il mondo.

The Outlander coloring book: il libro da colorare ispirato alla serie di Outlander, anch’esso pubblicato da Bantam, vi porterà nelle Highlands scozzesi, tra i personaggi della saga di Diana Gabaldon.

(Laurence-King)Leggi anche – Adulti, contro lo stress colorate i libri (come da bambini)

Harry Potter Coloring Book: pubblicato dalla Scholastic, è in realtà dedicato ai bambini a partire dagli 8 anni, ma nessuno terrà lontano anche i più grandi da questo albo da colorare ispirato alla saga del maghetto più famoso di tutti i tempi. La stessa casa editrice ha annunciato altri tre album dedicati a Harry Potter nel 2016.

Sherlock, The Mind Palace: A Coloring Book Adventure di Mike Collins è ispirato alla serie TV della BBC: qui avete la possibilità di colorare l’attore Benedict Cumberbatch e gli altri personaggi del cast come più vi piace.

Tolkien’s World: A Colouring Book: tra i libri da colorare non poteva mancarne uno sulla saga di J. R. R. Tolkien. Pubblicato dalla Bounty Books, in questo libro potete colorare a vostro piacimento alcuni tra i paesaggi più affascinanti della letteratura… tra cui la Terra di Mezzo.

Tea
LEGGI ANCHE – Colorare (come da piccoli)? Agli adulti fa bene. Scopri “l’album della mindfulness”

 

Commenti