Scopri la storia di "Pagina 18", la libreria indipendente di Saronno che, per superare la crisi, si è trasformata in un caffè letterario grazie all'aiuto di una gelateria...

“Tanti librai indipendenti stanno soffrendo la crescita della diffusione degli e-book”, ha recentemente dichiarato lo scrittore bestseller Irvine Welsh  su thebookseller.com. Aggiungendo: “Allo stesso tempo penso che molte librerie locali sono diventate più ‘forti’ perché hanno deciso di trasformarsi in caffè letterari”.

Questo messaggio sembra essere stato recepito dai proprietari della libreria indipendente “Pagina 18” di Saronno che, come racconta varesenews.it (da cui sono tratte le immagini, ndr)hanno deciso di trasformare il negozio in un vero e proprio caffè letterario: “Si svolgerà infatti entro l’estate il nuovo trasloco della libreria indipendente che, grazie a un azionariato popolare che ha coinvolto quasi 40 persone, è riuscita a resistere alla crisi con il coinvolgimento della comunità saronnese, arrivando così ad evitare la chiusura e a competere con i colossi in franchising che hanno aperto proprio in città”.

La libreria Pagina 18, di via Padre Monti, si unirà con il bar gelateria Monti, situato vicino a Palazzo Visconti: il nuovo caffè letterario avrà a disposizione circa 100mq per la libreria e sarà collegato direttamente con il locale.

“Questo nuovo progetto – racconta Carla Pinna, titolare dell’esercizio insieme a Giulio Bonetti, a varesenews.it – consiste nel trasferirci in un locale comunicante della gelateria Monti, in modo da lavorare in sinergia. Rimangono attivi tutti i nostri eventi, ma ne saranno realizzati altri inerenti al tema di Expo: questi si svolgeranno tra i tavolini all’aperto della gelateria o nello spazio interno della libreria”.

La nuova Libreria Pagina 18
Fonte immagine: varesenews.it

Viola, titolare della gelateria Monti, ha dichiarato: “Sono laureata in ortopedia, ma qui in Italia non è servito e ho iniziato in questa gelateria rimboccandomi le maniche fino a quando l’ho acquisita nel 2004. Accorparsi alla libreria adesso è un nuovo passo avanti. È una grande nuova avventura per far vedere ai giovani che possiamo, attraverso i libri, esprimere il passato il presente e il futuro”.

LEGGI ANCHE:

Godetevi la corsa... parola di Irvine Welsh

La ricetta di Welsh per le librerie indipendenti: “Diventino centri culturali”

caffè-copertina-off

I Caffè preferiti dai grandi della letteratura – Gallery

 

 

Commenti