La casa editrice italiana Historica lancia il marchio Historica publishing in Inghilterra. Si concentrerà sulla pubblicazione di libri di viaggio legati all'Italia, per poi successivamente aprirsi alla saggistica divulgativa e alla narrativa

La casa editrice italiana Historica edizioni, nata nel settembre 2008, ha all’attivo un catalogo di più di 500 titoli ed è proprietaria delle librerie Cultora di Roma e Milano. Ora sbarca nel mercato inglese, con il marchio Historica Publishing e la pubblicazione dei primi due libri: Italy’s Hidden Corners di Claudio Venturelli e The Secrets of Tuscan Cuisine di Stefano Andrini e Andrea Fagioli.

In questa prima fase – spiega una nota – il catalogo del nuovo marchio in lingua inglese si concentrerà sulla pubblicazione di libri di viaggio legati all’Italia per poi successivamente aprirsi alla saggistica divulgativa e alla narrativa.

La nuova casa editrice verrà presentata martedì 29 gennaio all’Imperial College di Londra (Business school, sala Lg100-LGS) con il Console Generale d’Italia Marco Villani, il professor Paolo Taticchi dell’Imperial College, Flavio Zappacosta dell’Enit Londra (Ente nazionale italiano per il turismo) e gli autori Stefano Andrini e Claudio Venturelli in un evento in collaborazione con “The Italian bookshop”

Come spiega l’editore Francesco Giubilei, “lo scorso anno abbiamo siglato un accordo con la casa editrice londinese Haus publishing, realtà indipendente specializzata in libri di viaggio, che si occuperà della distribuzione nelle librerie inglesi. È un importante risultato per promuovere il nostro catalogo e per concretizzare un percorso a livello internazionale per la nostra casa editrice che si è già avviato con la compra vendita dei diritti con editori americani di saggistica come Regnery e Isi Books”.

 

Commenti